• Info

    Formula vacanza

    In gruppo internazionale

     

    Data di partenza

    Sabato 11.06.2022

     

    partenze da Epernay a questo link

     

    Quota per persona

    1.389 € in cabina doppia

    2.084 € in cabina singola

     

    Comprende

    • 7 pernottamenti
    • pensione completa (colazione, pranzo al sacco e 6 cene - bevande escluse)
    • lenzuola e asciugamani
    • accompagnatore in bici (lingua inglese)
    • mappe
    • tracce GPS
    • degustazione di Brie
    • degustazione di Champagne e visita ad una cantina
    • assicurazione medico/bagaglio
    • assistenza telefonica

     

    Non comprende

    • viaggio a/r dall'Italia
    • bevande a bordo
    • 1 cena a Epernay
    • mance, extra e quanto non specificato
    • assicurazioni facoltative

     

    Supplementi per persona

    Biciclette a noleggio

    € 95 bici touring

    € 210 bici elettrica

  • Itinerario

    1° Arrivo individuale a Parigi e primo pernottamento.

    L’equipaggio della “Zwaantje” vi attende presso il Quai d’Austerlitz alle ore 14:00 per accogliervi nel vostro nuovo hotel galleggiante. Si approfitterà del pomeriggio per una bella passeggiata nella “ville lumière”. In serata, durante la cena a bordo, avrete modo di conoscere i vostri compagni di viaggio.

     

    2° Parigi – Lagny-sur-Marne (40/50 km)

    Fischiettando le note della “Vie en Rose” lascerete quest’affascinante capitale, lasciando che l’immagine della città che si sveglia riflessa sul canale dell’Ourcq vi allieti. Da piazza della Bastiglia attraverserete la Villette, sempre accompagnati da questo canale storico, voluto da Napoleone Bonaparte per migliorare l’approvigionamento di Parigi di acqua e di beni. La vostra destinazione oggi è Lagny, una piccola cittadina lungo il fiume Marna.

     

    3° Lagny-sur-Marne – Meaux (20/40 km)

    Pronti per una bella pedalata lungo la Marna? Pochi chilometri di lungofiume per poi testare subito le vostre capacità sulla breve salita vicino a Chalifert. Possibilità di scegliere una variante un po’ più lunga, ma sempre collinare. La meta di oggi è il paese di Meaux, conosciuto per il formaggio “Brie de Meaux” e per la magnifica cattedrale di Saint Etienne, eretta nel XII secolo in stile romanico e rimaneggiata nel corso del tempo, fino ad acquistare l’aspetto gotico che possiamo ammirare oggi.

     

    4° Meaux – La Ferté-sous-Jouarre (30/55 km)

    Oggi si parte tutti in sella sin dalla mattina, gironzolando per il centro di Meaux per poi dirigervi verso le colline della valle della Marna: boschetti e piccoli paesi vi accompagneranno in questa pedalata lungo la riva Nord e Sud del fiume. Possibilità di scegliere una variante un po’ più lunga, ma sempre collinare. Attrazione principale della giornata sarà, oltre alle bellissime colline della zona, una squisita degustazione di brie in una delle fattorie locali. Pernottamento in barca a La Ferté-sous-Jouarre o in uno dei paesi vicini.

     

    5° La Ferté-sous-Jouarre – Château-Thierry (45 km)

    Giornata che metterà un po’ alla prova le vostre capacità: dopo il primo tratto lungo fiume vi inoltrerete nella valle su bucoliche strade di campagna in un terreno principalmente collinare. Arriverete quindi all’altopiano contraddistinto da ampli campi coltivati. Da qui seguite il fiume Clignon per raggiungere la vostra meta, Château-Thierry, scenario di una delle principali battaglie della Prima Guerra Mondiale. Lungo il tragitto potrete visitare il cimitero americano e il monumento dedicato ai caduti vicino a Belleau. Pernottamento in barca.

     

    6° Château-Thierry – Epernay (35/50 km)

    Lasciandovi alle spalle le rovine del castello che ha dato il nome alla città di Château-Thierry, farete il vostro ingresso nella regione della Champagne. In bici, o in barca per chi volesse rilassarsi un po’, costeggerete il fiume fino a Dormans, piccolo villaggio dominato da una fortezza. Sempre sui pedali raggiungerete quindi il castello e il podere di Boursault, costruito nel 1848 dalla vedova Cliquot, nome ancor oggi usato per indicare un vino champagne (”Veuve Cliquot”). Dopo il favoloso panorama sulla valle visibile dal paese di Châtillon-sur-Marne, raggiungerete Epernay, vostra località di pernottamento. Cena in un ristorante della città (non incluso).

     

    7° Epernay – Hautvillers – Epernay (20/25 km)

    Oggi dedicherete la giornata alla scoperta della Champagne e dell’origine del suo prodotto più noto. Si inizia pedalando lungo il canale parallelo alla Marna per raggiungere il fiume Ay e quindi, affrontando qualche salita, il paese di Hautvillers. È proprio qui, nell’abbazia benedettina, che il monaco cellario Dom Pérignon scoprì il metodo di spumantizzazione del vino nel XVIII secolo. Di ritorno, visita di Epernay, che con Reims è il maggior centro vinicolo della regione. Pernottamento in barca.

     

    8° Epernay

    Dopo colazione, fine dei servizi. Lo sbarco è previsto entro le 9:30.

     

    Per motivi organizzativi, climatici o per disposizioni delle autorità locali, l’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante la vacanza. Le variazioni del livello dell’acqua o altri impedimenti logistici (come lavori a chiuse o ponti) potrebbero modificare la lunghezza delle tratte di navigazione giornaliera e i luoghi di attracco, così come richiedere trasferimenti in bus. In questi casi il pernottamento potrebbe avvenire in località diverse da quelle previste. La decisione è a sola discrezione del capitano.

     

     

  • Caratteristiche

    Il percorso si snoda su terreni collinari nella regione vitivinicola dello champagne, pertanto meglio essere preparati oppure optare per la bici elettrica per godersi appieno la vacanza.

    Pur seguendo per la gran parte il fiume Marna o alcuni suoi affluenti, l’itinerario include dei saliscendi, alcuni più impegnativi di altri. Si pedala su strade secondarie per lo più asfaltate e poco trafficate, raramente su ciclabile. 

     

    Molte tappe prevedono inoltre la possibilità di scegliere tra una versione breve (e/o meno impegnativa) e una più lunga. Tieni presente che non potrai visitare tutto se scegli la variante breve di una tappa.

     

    Naturalmente puoi sempre concederti un giorno di riposo e rimanere a bordo.

     

  • Come arrivare

    Parigi è la città di inizio viaggio da raggiungere in autonomia. Alcuni giorni prima della partenza ti comunicheremo il luogo di imbarco esatto.

     

    In aereo

    Parigi Charles de Gaulle (CDG), Parigi Orly (ORY) e Parigi Beauvais (BVA) sono gli aeroporti di riferimento.

     

    Dall’aeroporto di Parigi Charles de Gaulle:

    • treno diretto RER B fino alla stazione Châtelet Les Halles e da qui metro linea 14 fino alla stazione Bercy, durata totale 1h circa.

    • treno diretto RER B fino alla stazione Saint Michel Notre Dame e da qui RER C fino alla stazione Gare d’Austerlitz, durata totale 1h circa.

     

    Dall’aeroporto Parigi Orly:

    • bus navetta diretto Orlybus fino alla stazione Denfert-Rochereau e da qui metro linea 6 fino alla stazione Bercy, durata totale 50 minuti circa.

    • bus navetta Go C Paris fino alla stazione Pont de Rungis e da qui treno RER C fino alla stazione Gare d’Austerlitz, durata totale 30 minuti circa.

     

    Dall’aeroporto di Parigi Beauvais:

    • bus navetta diretto Aéroport Beauvais fino alla stazione Porte Maillot + metro linea 1 fino alla stazione Châtelet e da qui metro linea 14 fino alla stazione Bercy, durata totale 1h45 circa.

    • bus navetta diretto Aéroport Beauvais fino alla stazione dei bus Porte Maillot e da qui treno RER C fino a Gare d’Austerlitz, durata totale 1h45 circa.

     

    In treno

    Paris Gare De Lyon è la stazione ferroviaria di riferimento.

     

    In auto

    Puoi lasciare l’auto per la durata del tour presso i parcheggi a pagamento nelle vicinanze del punto di imbarco.

     

  • Pernottamento e pasti

    La quota comprende 7 pernottamenti con colazione, pranzo al sacco e 6 cene.

     

    ZWAANTJE

    Lunga 40 metri, conta in totale 12 cabine, tutte sotto ponte: 10 doppie di 7mq con letti bassi separati, e 2 matrimoniali di 6 mq.

    Hanno tutte servizi privati, riscaldamento e aria condizionata.

    Gli oblò delle cabine doppie sono chiusi per motivi di sicurezza, mentre possono essere aperti quelli delle matrimoniali.

     

    Aree comuni

    Sul ponte c'è un salone accogliente, il ristorante, l'area relax e il bar. È disponibile la rete Wi Fi. All'esterno invece troverete un ponte sole con tavoli e sedie dove gustarsi il panorama durante la navigazione.

     

     

    Guarda la foto gallery di Zwaantje.

     

     

     

  • Bici e accessori

    Le bici disponibili in questo tour sono:

    • unisex a 21 rapporti con freno a manubrio
    • unisex a pedalata assistita con freno a manubrio.

     

    In questo tour non è possibile portare bici proprie.

     

    Le biciclette sono equipaggiate con:

    1 borsa laterale

    1 lucchetto

     

    In Francia il casco è obbligatorio per i bambini fino ai 12 anni.

     

  • Materiale informativo

    Prima della partenza riceverete il materiale informativo in forma digitale, vi manderemo una email dove troverete:

     

    1. Link per scaricare il materiale informativo del tour in formato PDF:

    • scheda del viaggio
    • documento finale con le informazioni fondamentali per la vacanza

     

    2. Tutti i documenti del vostro viaggio:

    • voucher vacanza come conferma dei servizi prenotati
    • assicurazione medico-bagaglio

     

    In loco riceverete la mappa con la descrizione del percorso (uno per cabina) e le tracce GPS.

     

     

  • Al vostro fianco

    Per tutta la durata del viaggio avrete al vostro fianco un accompagnatore. Vi ricordiamo che i nostri accompagnatori non sono guide turistiche-culturali né animatori da villaggio, ma hanno la funzione di coordinare il gruppo e guidarlo lungo il tragitto. Alcuni sono professionisti, altri lo fanno semplicemente per passione, ma in entrambi i casi il comune denominatore è la buona conoscenza di una lingua e il sapersela cavare in “quasi” ogni situazione. Vi ricordiamo che i partecipanti provengono da tutto il mondo, pertanto la lingua di comunicazione sarà l’inglese.

     

    Assistenza

    Nel documento finale sarà indicato il numero di telefono da contattare in caso di emergenza durante la vacanza.

22