• Info

    Formula vacanza

    in gruppo italiano

     

    Date di partenza

    sabato 21.07.18 da Avignone

    sabato 28.07.18 da Aigues Mortes

    Quota per persona in doppia

    990 € bici inclusa

     

    Comprende

    • 7 pernottamenti

    • pensione completa
    • 7 cene con specialità locali a km 0
    • degustazione vini a Châteauneuf-du-Pape

    • degustazione al Frantoio Moulin de Romanou
    • 
noleggio bici

    • lenzuola e asciugamani

    • set di cortesia

    • veloce pulizia giornaliera + pulizia completa della cabina a metà settimana, con cambio asciugamani

    • accompagnatore GIROLIBERO
    • visita guidata di Arles
    • 
tasse portuali
    • assicurazione medico/bagaglio

    Quota non comprende

    • bevande a bordo

    • musei e altri extra

    • mance

    • quanto non specificato alla voce “Quota comprende”

    Supplementi

    300 € cabina singola


    50 € diete speciali (senza glutine e vegana)
    110 € bici elettrica - Gratis per i primi 5 che la richiedono

    Notti extra in doppia/singola con colazione:
    65/100 € in hotel 2/3* a Aigues Mortes e Avignone

     

  • Itinerario

    DA AVIGNONE - 21.07.18

    21.07 sabato

    Avignone
    Vi aspettiamo a bordo di Caprice ad Avignone entro le ore 18.00. Saremo ormeggiati vicino al famoso ponte St. Bénezet. Un consiglio, perdetevi tra le vie della città invasa dalla sezione Off del Festival di Avignone.
    Cena Provenzale? Ma certo che sì! Tian, tra erbe provenzali e vini rossi a km 0.
     
    22.07 domenica

    Avignone – Châteauneuf-du-Pape – Avignone (45 km)
    I vigneti sono il leitmotiv di questa tappa verso Châteauneuf-du-Pape: vera e propria capitale del vino in miniatura. Cantine aperte anche per noi da Eddie Feraud! Dopo la degustazione attraversiamo il Rodano all'altezza di Roquemaure e rientriamo ad Avignone.

    In barca ci aspetta una cena di Magret de Canard, un classico della cucina d'Oltrape.

    23.07 lunedì

    Avignone – Aramon (40 km)
    Navighiamo fino ad Aramon e in bici arriviamo al gioiello dell’architettura romana: Pont-du-Gard, acquedotto romano meglio conservato d’Europa. Lungo il percorso degustazione al frantoio Mouliun de Romanou. La barca ci attende a fine tappa all’attracco di Aramon dove la nostra serata verrà deliziata da una cena a base di formaggi, salse e salumi, da accompagnare con vini locali.

    24.07 martedì

    Aramon – Vallabreguès (35 km)
    Navighiamo verso Vallabrègues, un grazioso borgo provenzale sulle rive del Rodano e da qui sui verso l’abbazia di St. Michel de Frigolet e il paesino medievale di Boulbon, dall’aria tipicamente francese. Pernottamento a Vallabrègues. E per cena? Lasciatevi sorprendere!

    25.07 mercoledì

    Vallabreguès – Arles (60 km)
    Prima tappa Saint Rémy de Provence e poi il borgo arroccato di Les Baux de Provence, paese pietrificato, immerso in un paesaggio di rocce calcaree modellate dall’incessante lavoro del vento. La barca ci attende ormeggiata ad Arles, in un punto panoramico da cui scorgerne la grande bellezza dei colori del tramonto. Chi ha detto che la paella si mangia solo in Spagna? Paella provenzale: le soleil en cuisine!
     
    26.07 giovedì

    Arles – Aigues Mortes (25 km)
    Visita guidata della città di Arles, e navigazione fino ad Aigues Mortes. Le sue possenti mura medievali sorgono nel bel mezzo di un deserto di saline a perdita d’occhio. All'interno l’aspetto è rimasto quello dell’epoca, con le innumerevoli vie in pietra e i negozi di artigianato locale.

    A cena non può mancare un buon piatto di riso della camargue, l’aioli, il toro e…crème brulée alla lavanda.

    27.07 venerdì

    Aigues Mortes – Le-Grau-du-Roi – Aigues Mortes (55 km)
    Colazione con la Fougasse d’Aigues Mortes e poi lande selvagge, distese d’acqua e allevamenti di tori e cavalli: siamo nel cuore della Camargue. Nel pomeriggio verso il mare e la cittadina di Le-Grau-du-Roi, e sulla via del ritorno ammireremo invece da vicino le distese delle saline rosa, brillare sotto il sole provenzale.

    E per cena, cosa bolle in pentola? Moule à la marienière!
     
    28.07 sabato

    Aigues Mortes
    Dopo colazione, fine dei servizi.

    DA AIGUES MORTES - 28.07.18

    Il programma giornaliero si svolgerà al contrario:

     

    28.07 sabato

    Aigues-Mortes

    29.07 domenica

    Aigues-Mortes, tour circolare (55 km)
    30.07 lunedì

    Aigues-Mortes – Arles (25 km)
    31.07 martedì

    Arles – Vallabrègues (60 km)

    1.08 mecoledì

    Vallabrègues – Aramon (35 km)

    2.08 giovedì

    Aramon – Avignone (40 km)
    3.08 venerdì

    Avignone – Châteauneuf-du-Pape – Avignone (45 km)

    4.08 sabato

    Avignone

    Si segue normalmente il corso del Rodano e il canale Rhone-Sète. Tuttavia, le variazioni del livello dell’acqua o altri impedimenti logistici (come lavori a chiuse o ponti) possono modificare la lunghezza delle tratte di navigazione giornaliera e i luoghi di attracco, così come richiedere trasferimenti in bus. In questi casi il pernottamento potrebbe avvenire in località diverse da quelle previste. La decisione è a sola discrezione del capitano.

     

  • Caratteristiche

    Chilometri totali: 245 km


    Dislivello compressivo: 620 m


    Terreno: 95% asfaltato, 5% non asfaltato


    Il tour è totalmente pianeggiante nelle due tappe in Camargue, mentre a Nord di Arles sono presenti alcuni saliscendi, che sono comunque semplici da superare. Vi è solo una tratta più impegnativa per raggiungere Les Baux de Provence, ma sarete totalmente ripagati da uno straordinario paesaggio. L’itinerario è prevalentemente su strade secondarie con poco traffico; sono inevitabili alcuni tratti brevi su strade un po’ più trafficate. Alcuni tratti in navigazione renderanno le tappe decisamente più divertenti.

     

  • Come arrivare

    Il punto preciso dell’imbarco vi sarà comunicato nel documento finale qualche giorno prima della partenza.

    In aereo
    Per arrivare ad Aigues-Mortes o ad Avignone consigliamo in entrambi i casi di volare su Marsiglia e da lì raggiungere l’imbarco con un treno seguendo le indicazioni qui sotto:
    Ryanair da Catania, Palermo e Roma.
    Meridiana da Cagliari, Catania, Milano, Napoli e Olbia.
    Volotea da Napoli e Venezia.
    Alitalia e Airfrance da Milano o con scalo dai maggiori aeroporti italiani.

     

    Dall’aeroporto prendete una navetta gratuita che vi porta in 5 minuti alla stazione dei treni Vitrolles-Aéroport Marseille-Provence.

    Per Aigues-Mortes potete prendere un treno che con uno o due cambi vi porta a destinazione.

    Per Avignone c'è un  collegamento diretto circa ogni ora (trasferimento: ca. 60-90 minuti; biglietto: ca. 20-30 €)

    Maggiori informazioni su: voyages-sncf.com

     

    In treno
    Non esistono collegamenti diretti dall’Italia a Aigues Mortes o Avignone, dovete prevedere diversi cambi. Orari e prezzi sui siti www.trenitalia.com oppure voyages-sncf.com.

    In auto
    A seconda della città di partenza ci sono diversi itinerari per raggiungere Aigues Mortes o Avignone. Viamichelin.it  o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.

    Parcheggio
    Se arrivate in auto ad Aigues-Mortes, potete lasciare l’auto parcheggiata tutta la settimana e gratuitamente  lungo la strada dov’è ormeggiata la barca.

     

    Se arrivate ad Avignone potrete lasciare l'auto presso: 

    • Parcheggio Oratoire (28 Bis, rue Joseph Vernet 84000 Avignone): parcheggio sotterraneo custodito, a pagamento aperto 24 ore su 24. Tel : +33 4 90 86 97 09, www.parkindigo.fr. Il prezzo è di circa 20 € al giorno.
    • Parcheggio del Palazzo dei Papi (Place du Palais, 84000 Avignone): parcheggio custodito aperto 24 ore su 24. Tel. +33 4 90 27 50 36. Il prezzo è di ca. 18 € al giorno. www.parkindigo.fr.
  • Pernottamento e pasti

    La quota comprende la pensione completa (bevande escluse), sistemazione in cabine con letti bassi. Tutte le cene saranno a base di specialità locali a km 0, per assaggiare i sapori della Provenza e della Camargue.

     

    La vostra barca sarà:

     

    CAPRICE

    È una barca-cargo del 1926 e fino al 1980 ha trasportato merci per fiumi e canali d’Olanda. È stata convertita a uso turistico negli anni ‘80 e nel 2017 è stata acquistata e ristrutturata da Girolibero.

    Le cabine
    Caprice ha 11 cabine, 1 singola, 2 matrimoniali e 8 twin (letti separati) che misurano 7-8 mq.
    Ogni cabina ha 3 oblò fissi (uno in bagno), aria condizionata, servizi privati con doccia; ampio spazio armadio e uno specchio ad altezza uomo.

    Aree comuni
    Quelle interne sono provviste di aria condizionata e sono divise in 2 zone: il ristorante e il salottino con bar. Sul ponte esterno, invece, ci sono posti a sedere e tende parasole fisse, per godere di un po' di relax e magari un drink in puro stile francese.
     

    • Numero massimo di persone a bordo: 21
    • Doccia e bagno privati
    • Lenzuola e asciugamani
    • Wifi: nella zona bar/ristorante
    • Set di cortesia

    Guarda la foto gallery di Caprice.

     

  • Bici e accessori

    Le citybike Girolibero sono disponibili come modello unisex, con telaio di diverse misure. Al momento della prenotazione potete scegliere tra i seguenti tipi di biciclette:

    • Citybike 27 rapporti Shimano Deore
    • bici elettriche Kalkhoff 8 rapporti Shimano Nexus

    Caratteristiche:

    • telaio in alluminio
    • parafanghi
    • portapacchi
    • sella comfort in gel
    • copertoni anti foratura Schwalbe Marathon
    • manopole poggiapalmi
    • sistema Speed Lyfter (solo per le city bike)

    Tutte le nostre bici adulto sono dotate di:

    • 1 contachilometri
    • 1 borsa laterale Ortlieb
    • 1 borraccia per l’acqua (0,75 l)
    • 1 lucchetto a combinazione


    Per pedalare in tutta sicurezza, vi consigliamo di portarvi il vostro caschetto.

     

  • Materiale informativo

    Alcuni giorni prima della partenza, solo se effettuato il saldo, vi invieremo vai mail il documento finale con: 

    • la conferma dell'orario e del luogo di incontro;
    • indirizzi e numeri di telefono utili;
    • nome e numero dell’accompagnatore;
    • eventuali info personalizzate.
  • Al vostro fianco

    Il sabato del vostro arrivo, alle 18.00, ci sarà la presentazione dell’accompagnatore e dell’equipaggio. Ogni sera l’accompagnatore presenterà il programma del giorno successivo.

    Accompagnatore Girolibero. Vi ricordiamo che i nostri accompagnatori non sono guide turistiche-culturali né animatori da villaggio, ma hanno la funzione di coordinare il gruppo e guidarlo lungo il tragitto. Alcuni sono professionisti, altri lo fanno semplicemente per passione, ma in entrambi i casi il comune denominatore è la buona conoscenza di una lingua e il sapersela cavare in “quasi” ogni situazione.

     

    Per tutta la durata della vacanza avrete a disposizione due numeri di emergenza da contattare in caso di necessità: il numero dell’accompagnatore e quello di Girolibero in Italia ATTIVO OGNI GIORNO DALLE 8:00 ALLE 20:00

     

  • 7 Impressioni di viaggio
    • Stefano

      Vacanza del 21-28 luglio 2018

      Pubblicazione 26 settembre 2018

      Concetto bike+boat molto bello
    • Elena

      Vacanza del 12-19 agosto 2017

      Pubblicazione 08 settembre 2017

      Consigliato
    • Elisabetta

      Vacanza del 12-19 agosto 2017

      Pubblicazione 30 agosto 2017

      La sistemazione in barca è sempre eccezionale: si fa gruppo, non si deve fare e disfare il bagaglio, si vedono bei paesaggi da una prospettiva diversa. Il caldo non ci ha disturbato più di tanto.
    • Giovanni

      Vacanza del 06-13 agosto 2016

      Pubblicazione 12 settembre 2016

      sistemazione in battello funzionale e comoda
      ciurma simpatica e disponibile
      guida affidabile
      percorsi validi sia dal punto di vista ciclistico sia da quello culturale
      insomma, ci è piaciuto e ci siamo divertiti!
    • Edoardo

      Vacanza del 13-20 agosto 2016

      Pubblicazione 12 settembre 2016

      Prima esperienza di una vacanza di questo tipo, ero curioso di provarla. E l'esperienza è stata oltremodo positiva, anche al di sopra delle aspettative. Bel percorso, ottima compagnia, tourleader coinvolgente, bella anche la vita a bordo della barca.
      La consiglio!
    • Fabio

      Vacanza del 27 agosto - 03 settembre 2016

      Pubblicazione 12 settembre 2016

      Bella esperienza!! La nota più positiva è stato il gruppo che si è amalgamato subito e ha condiviso insieme tutti i momenti della vacanza, rendendo piacevole ed estremamente divertente ogni momento.
      La guida Ronnie, l'alloggiamento e il vitto, offerti da Marta e Rosy, sono stati ottimi.
      Si potrebbe studiare qualche aggiustamento sugli orari e sulle soste ai vari luoghi visitati.
      fabio
    • Stefania

      Vacanza del 27 agosto - 03 settembre 2016

      Pubblicazione 09 settembre 2016

      Bellissima esperienza. ....la rifarei subito!
13
7

Attenzione!

Questo è il programma del tour 2018. Stiamo lavorando all'aggiornamento per il 2019!

Chiudi Chiudi