• Info

    Formula vacanza

    in gruppo internazionale

     

    Date di partenza

    sabato 8.06, 22.06, 6.07, 17.08, 31.08, 14.09.2019

     

    Da Maastricht: 15.06, 29.06, 13.07, 24.08, 21.09.19

     

    Quota per persona in doppia

    959 €

     

    Comprende

    • 7 pernottamenti 
    • pensione completa (colazione, pranzo al sacco e cena)
    • materiale informativo 
    • guida a bordo in lingua inglese
    • assistenza telefonica 
    • assicurazione medico/bagaglio

    Non comprende

    • viaggio a/r dall'Italia
    • bevande a bordo
    • ingressi alle attrazioni indicate nel programma
    • traghetti
    • quanto non specificato alla voce “Comprende”
     

    Supplementi

    230 € cabina singola

    75 € noleggio bici

    175 € bici elettrica

    10 € noleggio caschetto


    Riduzioni

    60 € bassa stagione (21.09.19)

    150 € terza persona in cabina

  • Itinerario

    1° Amsterdam – Weesp (10 km)

    Tutti a bordo, alle 14 si salpa per Weesp! Questo paesino sulle rive del fiume Vecht ha un bel centro storico con edifici del 17° e 18° secolo, e alcuni bellissimi mulini a vento. Appena arrivati, l’accompagnatore vi porterà in giro per una breve pedalata di riscaldamento. Dopo cena vi consigliamo una passeggiata in paese per godervi tutta l’atmosfera “orange”.

     

    2°  Weesp – Vianen (50 km)

    Inizia ufficialmente la vacanza: pedalerete fra i verdi meandri del fiume Vecht con vista sulle fantastiche ville che lo costeggiano. Lungo il tragitto potrete visitare una delle famose fattorie casearie dell’Olanda dove il formaggio è ancora prodotto secondo antiche ricette. La barca vi attenderà a Utrecht, e da lì salperete nuovamente lungo il canale Amsterdam-Rhine fino a Vianen, piccola città fortificata sul fiume Lek. 

     

    3° Vianen – Heusden (40 km)

    La tappa da Vianen vi accompagna attraverso un paesaggio tipicamente olandese fino a Leerdam, adagiata sul fiume Linge, e conosciuta per le sue vetrerie. E in programma avrete infatti una visita all’antica vetreria di Royal Leerdam. La pedalata prosegue lungo le rive del Linge passando per Gorinchem fino a Heusden, dove vi attende il vostro battello fluviale. 

     

    4° Heusden –  Cuijck (40 km)

    Navigazione mattutina fino a Maasbommel. Da qui inizierà la vostra pedalata lungo le rive del Maas fino alle cittadine medievali di Ravenstein e Grave. A Ravenstein potrete visitare il cottage di Tanner, dove sono esposti cannoni che risalgono al tempo di Napoleone. Seguendo il percorso del fiume arriverete a Cuijk, con la sua chiesa neo-gotica e il suo antico organo barocco, uno dei più antichi in Olanda.

     

    5° Cuijck – Arcen (50 km)

    Il percorso di oggi sarà davvero sorprendente: pedalerete lungo la valle del fiume Maas fino ad Afferden e Heyen nel parco nazionale di Maasduinen. Qui troverete il castello di Well, con la sua massiccia torre di mattoni del 14° secolo. La destinazione finale è Arcen, una chicca per gli appassionati di fiori: il castello custodisce il Rosarium con ben 10 diversi giardini di rose, il giardino d’acqua con le sue sculture e il Lommerijk ricco di cascatine e rivoletti.

     

    6° Arcen – Roermond (50 km)

    Oggi costeggerete il fiume Meuse: prima tappa Venlo, e poi pranzo a Kessel. Da qui pedalerete fino a Beesel dove il mulino “orso grigio” si staglia vicino all’argine. Il tour in bici si conclude a Roermond, città vescovile dai ricchi edifici storici, e città natale del famoso architetto olandese Pierre Cuypers, che progettò il Rijksmuseum e la stazione centrale di Amsterdam. 

     

    7° Roermond – Maastricht (40 km)

    Oggi attraverserete la provincia di Limburg. La prima tappa sarà Thorn, detto anche il "villaggio bianco" proprio al confine tra Belgio e Olanda, dalle strade lastricate e dove l'unico edificio a non essere bianco è la chiesa. Da qui raggiungerete la cittadina belga di Maaseik, città natale dei pittori fiamminghi Hubert e Jan van Eyck…approfittatene per assaporare una pinta di birra belga! La barca vi aspetterà a Born da dove poi salperete alla volta di Maastricht. Da non perdere la chiesa di St. Servaas, il museo di Bonnefanten e la fortezza sotterranea di Kazematten, risalente al 18° secolo.

     

    8° giorno Maastricht

    Dopo la colazione, fine dei servizi e sbarco previsto verso le 9:30.

     

    Per motivi organizzativi, climatici o per disposizioni delle autorità locali, l’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante la vacanza.

     

     

    logo rembrandt 2019

     

     

    Nel 2019 l’Olanda celebra il suo grande maestro Rembrandt.

    Ad Amsterdam, Delft, Dordrecht, Haarlem, Hoorn ed Enkhuizen, Leida, Middelburg e L'Aia ci saranno mostre ed eventi per i 350 anni dalla sua morte. Tutte le info su Holland.com, approfittane!

     

     

  • Caratteristiche

    L’Olanda è notoriamente il paese delle biciclette: sicuramente aiuta il terreno completamente piatto, sotto il livello del mare. Occorre ricordare che il meteo in questo paese potrebbe rendere un po' più difficile la vostra pedalata, finalmente!

     

    La rete delle piste ciclabili, quasi tutte asfaltate o ben lastricate, è molto fitta e ben segnalata. 

       

     

  • Come arrivare

    Il punto preciso dell’imbarco vi sarà comunicato nel documento finale qualche giorno prima della partenza. Per arrivare calcolate ca. un’ora (20 min. di treno fino alla stazione centrale e 15 min. in bus per arrivare all’imbarco).


    In aereo

    Volare su Amsterdam è il modo più comodo per raggiungere il punto di partenza. Ecco le principali compagnie low cost e di linea che volano su Amsterdam Schiphol:

    • Transavia da Bari, Brindisi, Catania, Napoli, Pisa, Olbia, Palermo, Verona.
    • Easyjet da Catania, Milano Linate, Milano Malpensa, Napoli, Roma Fiumicino, Olbia, Venezia.
    • Alitalia da Milano Linate, Roma Fiumicino. Palermo, Catania.
    • KLM da Bologna, Cagliari, Firenze, Genova, Milano Linate, Milano Malpensa, Roma Fiumicino, Torino.
    • Vueling da Roma Fiumicino, Milano Malpensa.


    Potrete richiedere una quotazione per voli di linea mandando una mail a: biglietteria@girolibero.it.

    Per raggiungere l’imbarco dovrete arrivare fino alla stazione centrale di Amsterdam prendendo il treno direttamente dall’aeroporto. Potrete acquistare i biglietti alle casse automatiche, funzionanti perlopiù con bancomat/carta di credito. La durata del tragitto sarà di ca. 20 minuti, il costo ca. 5 €. Per prenotare i biglietti del treno visitate il sito: www.ns.nl.


    In treno 
    Non esistono collegamenti diretti dall’Italia a Amsterdam, dovete prevedere diversi cambi. Orari e prezzi sui siti www.trenitalia.comoppure www.bahn.com. Dalla stazione potete raggiungere il punto di imbarco 15 minuti con il bus.

    In auto

    A seconda della città di partenza ci sono diversi itinerari per raggiungere Amsterdam. Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.
Vi ricordiamo che in Austria e Svizzera per circolare sulle autostrade è necessario avere il bollino/vignetta autostradale (Austria: circa 8,80 euro per 8 giorni, Svizzera: circa 38,50 valido 14 mesi da dicembre dell’anno prima a gennaio dell’anno dopo) acquistabili in tutti gli autogrill prima del confine.
    Potete raggiungere l’imbarco per caricare i bagagli a bordo e poi raggiungere il parcheggio. Tenete presente che avete bisogno di abbastanza tempo per caricare i bagagli, raggiungere il parcheggio, parcheggiare l’auto e tornare al molo entro l’orario previsto per l’imbarco!
    Il parcheggio in centro ad Amsterdam è molto costoso, quindi suggeriamo di parcheggiare fuori dalla città.

     

    Parcheggio

    Su questo sito potrete trovare l’indirizzo di numerosi parcheggi aperti 7 giorni su 7:

    www.amsterdam.info/parking 

    Vi suggeriamo in particolare: 

    • parcheggio presso l’aeroporto di Schiphol nell’area Smart parking, prenotabile al sito www.schiphol.nl. Il costo per 8 giorni è ca. 70/100 €. 
    • P1 Parking Amsterdam Centre (Prins Hendrikkade 20A). Questo è il parcheggio più vicino agli imbarchi Scheepvaart Kwartier e Oosterdok. Prenotabile al sito: www.p1.nl. Il costo per 8 giorni è ca. 160 €.

     

    Prezzi e orari soggetti a variazioni.

     

  • Pernottamento e pasti

    SARAH

    Lunga 45 metri e larga 6, può ospitare fino a 22 persone. Conta 8 cabine doppie (10 mq) con due letti bassi separati e 2 cabine triple con terzo letto a castello. Tutte le cabine hanno servizi privati e oblò apribile.

    Sul ponte si trovano gli spazi comuni con sala ristorante e area relax.

    • Numero massimo di persone a bordo: 22
    • Doccia e bagno privati
    • Lenzuola e asciugamani
    • Corrente elettrica: 220 Volt
    • Asciugacapelli

     

    Guarda la foto gallery di Sarah.

     

     

     

  • Bici e accessori

    Le bici disponibili in questo tour sono:

    • bici touring (Velo de Ville) con cambio a 7 velocità e freni a manubrio.
    • bici elettriche (Batavus Mont Blanc) hanno  cambio a 10 velocità e freno a manubrio.

     

    Le biciclette sono equipaggiate con: 

    • borsa  da bici laterale impermeabile
    • lucchetto

     

    Per ogni cabina vi verranno forniti una pompa e un kit di riparazione.

     

    Il casco non è obbligatorio. E' possibile noleggiarlo a bordo per 10 € (richiesta prenotazione). 

     

  • Materiale informativo

     

    Riceverete via email, a qualche giorno dalla partenza:

    • la scheda del viaggio
    • voucher vacanza come conferma dei servizi prenotati
    • il documento finale con le informazioni fondamentali per la vacanza
    • l’assicurazione medico/bagaglio 
    • depliant informativi

     

    Riceverete all'arrivo:

    • mappe del tour (a cabina)

     

    Controllate tutto il materiale, e se dovesse mancare qualcosa contattateci. 

     
  • Al vostro fianco

    Per tutta la durata del viaggio avrete al vostro fianco un accompagnatore. Vi ricordiamo che i nostri accompagnatori non sono guide turistiche-culturali né animatori da villaggio, ma hanno la funzione di coordinare il gruppo e guidarlo lungo il tragitto. Alcuni sono professionisti, altri lo fanno semplicemente per passione, ma in entrambi i casi il comune denominatore è la buona conoscenza di una lingua e il sapersela cavare in “quasi” ogni situazione.

     

    Vi ricordiamo che i partecipanti provengono da tutto il mondo, pertanto la lingua di comunicazione sarà l’inglese.

     

    Per tutta la vacanza avrete a disposizione per le emergenze: 

    • il nostro numero in Italia, attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00 
    • i contatti del referente locale.
23