• Info

    Formula vacanza

    individuale

     

    Date di partenza

    ogni domenica dal 5.05 al 22.09.19

     

    Quota per persona in doppia

    569 € hotel 2/3* cat. B

    669 € hotel 3/4* cat. A

     

    Comprende

    • 7 pernottamenti con colazione
    • trasporto bagaglio 
    • materiale informativo
    • tracce GPS
    • assistenza telefonica
    • assicurazione medico/bagaglio

     

    Non comprende

    • viaggio a/r dall'Italia
    • tasse di soggiorno 
    • dispositivo GPS
    • caschetto
    • biglietti di ingresso alle attrazioni indicate nel programma
    • trasporti come da programma 
    • quanto non specificato alla voce “Comprende”

     

    Supplementi

    220 € camera singola
    80/100 € alta stagione (dal 2.06 al 8.09.19)
    80 € noleggio bici
    210 € bici elettrica

  • Itinerario

    1° Arrivo individuale a Amburgo.

    Oggi non si pedala, ma il pernottamento è ugualmente incluso nella quota.
    La metropoli alla foce dell’Elba è pronta ad affascinarvi con le sue molteplici proposte culturali, tra cui gallerie d’arte, teatri e spettacoli musicali, ma anche culinarie, grazie ai suoi pregiati ristoranti. Consigliamo, per quanto possibile, di arrivare nel primo pomeriggio, in modo da gustarvi con calma questa importante città anseatica.

     

    2° Amburgo – Lauenburg (55 km)
    Si inizia a seguire l’Elba, controcorrente ma spesso con il vento fortunatamente alle spalle, lasciando Amburgo lungo le verdi rive del fiume. La vostra meta è Lauenburg, tipica cittadina del nord della Germania con case a graticcio, dedita nel passato alla fabbricazione di navi fluviali. Visitando il museo della navigazione sull’Elba avrete la possibilità di scoprire questa storia secolare.

     

    3° Lauenburg – Hitzacker (55 km)
    Oggi pedalerete sulla riva destra dell’Elba fino a Bleckede, con il caratteristico castello Elbschloss, che al suo interno ospita un’esposizione dedicata alla fauna e alla flora locali. Il percorso continua verso sud, sospeso tra i boschi e il fiume, che per secoli è stato sia linea di confine sia via di comunicazione e commercio. Se volete saperne di più di questa storia millenaria, consigliamo una visita al parco archeologico di Hitzacker, vostra meta della giornata.

     

    4° Hitzacker – Wittenberge (75 km)
    Saltate sulla sponda opposta del fiume e immergetevi nella biosfera dell’Elba, una riserva naturale protetta anche dall’UNESCO. Si continua poi per Dömitz e la sua fortezza di epoca moderna, coi caratteristici bastioni a punta. In contrasto con la potenza militare evocata da questa cittadina, il prossimo paese che incontrerete, Lenzen, vi delizierà con il suo tranquillo centro storico, fatto di case a graticcio e una residenza nobiliare. Il rilassante paesaggio rurale vi accompagna a Wittenberge, dal caratteristico municipio.

     

    5° Wittenberge – Havelberg (40 km)
    Giornata che si svolge quasi interamente nella regione del Prignitz, conosciuta per le sue riserve naturali lungo l’Elba. Il fiume continua a scorrere al vostro fianco mentre pedalate sui suoi argini, fino a raggiungere Rühstadt, il paese delle cicogne. La meta di oggi è Havelberg, sorta lungo un affluente dell’Elba, l’Havel appunto. Tra le tipiche abitazioni si staglia imponente il duomo in stile romanico-gotico, che rimanda alle lontane origini di questa cittadina, appartenente infatti alla più antica diocesi ad est dell’Elba.

     

    6° Havelberg – Tangermünde (55 km)
    Prima di ripartire, è d’obbligo una passeggiata nell’isola di Havelberg, nucleo storico della cittadina. Poi di nuovo sui pedali per riprendere la rotta tracciata dall’Elba, immersi in un verde paesaggio fatto di campi e boschi. Meritano una sosta il piccolo paese di Arneburg, dall’antico centro storico, e il museo di Schönhausen dedicato a Otto von Bismarck, che qui nacque più di duecento anni fa. Per raggiungere Tangermünde, consigliamo la traversata del fiume a bordo del caratteristico battello a fune.

     

    7° Tangermünde – Magdeburgo (75 km)
    Salutate Tangermünde, le sue torri, le porte e le mura per lanciarvi nell’ultima tappa in bici di questo tour tutto tedesco. Il primo paesino che incontrerete sarà Buch, che ospita una statua del cavaliere Rolando, a simboleggiare i privilegi della città come membro della Lega Anseatica, e un mulino a vento in stile olandese. A Rogätz potete decidere di prendere un treno (non incluso nella quota) per accorciare la tappa e raggiungere Magdeburgo. Se invece preferirete continuare a pedalare, prima di arrivare in città potrete ammirare il caratteristico “incrocio d’acqua”, un canale artificiale che scorre sopra all’Elba. Eccovi quindi giunti a Magdeburgo, meta finale del vostro viaggio. Anche se la città fu pesantemente danneggiata dai bombardamenti dell’ultima guerra mondiale, conserva ancora molti tesori storici, come il duomo e il monastero di Nostra Signora, ma anche interessanti strutture architettoniche moderne, come la Grüne Zitadelle e la Torre del Millennio.

     

    8° Magdeburgo
    Dopo colazione, fine dei servizi.

     


    Per motivi organizzativi, climatici o per disposizioni delle autorità locali, l’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante la vacanza.

     

  • Caratteristiche

    L'Elba è il secondo fiume più lungo della Germania, ma per i ciclisti è il più lungo e pedalabile in assoluto. Pensate che il percorso ciclabile dell'Elba è stato scelto per 8 volte consecutive nei sondaggi dell'ADFC come quello preferito dai ciclisti.

     

    Pedalerete quasi sempre su piste ciclabili, a volte su strade secondarie a basso traffico, e il percorso è quasi totalmente pianeggiante. Anche se pedalerete controcorrente rispetto al fiume, il dislivello totale è solo di una cinquantina di metri distribuiti su 350 km, ma il vento tende a soffiare contro. Da preferire la versione da Magdeburgo ad Amburgo.

     

  • Come arrivare

    Il nome dell’hotel d’arrivo vi sarà comunicato nel documento finale che riceverete qualche giorno prima della partenza. L’hotel si trova nella zona di Amburgo Veddel, raggiungibile con il tram (S-Bahn) dalla stazione centrale di Amburgo.

     

    In aereo

    L’aeroporto internazionale di Amburgo è raggiungibile dall’Italia con le seguenti compagnie:

    Easyjet da Catania, Milano Malpensa, Napoli, Pisa e Venezia. 
    Eurowings da Bari, Bologna, Brindisi, Cagliari, Catania, Lamezia Terme, Milano, Napoli, Olbia, Palermo, Pisa, Roma, Venezia e Verona.
    Ryanair da Lamezia, Milano, Venezia e Verona. 

     

    Potrete richiedere una quotazione per voli di linea mandando una mail a: biglietteria@girolibero.it

     

    Dall’aeroporto per raggiungere la città potrete prendere la S-Bahn per la stazione centrale di Amburgo (Hamburg Hauptbahnhof; durata: 25 min. ca.). Per maggiori informazioni consultate il sito www.bahn.com

     

    In treno 

    Non esistono collegamenti diretti dall’Italia a Amburgo, dovete prevedere diversi cambi. Orari e prezzi sui siti www.trenitalia.com oppure www.bahn.com.

     

    In auto

    A seconda della città di partenza ci sono diversi itinerari per raggiungere Amburgo.Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.

    Vi ricordiamo che in Austria e Svizzera per circolare sulle autostrade è necessario avere il bollino/vignetta autostradale (Austria: circa 9 euro per 8 giorni, Svizzera: circa 39 euro valido 14 mesi da dicembre dell’anno prima a gennaio dell’anno dopo) acquistabili in tutti gli autogrill prima del confine.

     

    Parcheggio

    Potrete lasciare la vostra auto in un autosilo ad un costo tra i 12 € e i 18 € al giorno. Il posto auto non è prenotabile e va pagato in loco.

     

  • Pernottamento e pasti

    Il tour include:

    • 7 pernottamenti in hotel 3/4* per cat. A
    • 7 pernottamenti in hotel 2/3* per la cat. B
    • tutte le colazioni.

     

    Il pranzo e la cena sono liberi. Lungo il percorso trovererete spesso negozi o ristoranti, ma se vi aspetta una tappa molto naturalistica acquistate acqua e cibo al mattino, prima di partire.


    ll primo giorno è dedicato all'arrivo in hotel: non si pedala, e il pernottamento è incluso nella quota.

     

    Da sapere:

    • troverete la lista hotel definitiva nel documento finale
    • in alcuni casi l'hotel potrà sistemare alcuni partecipanti in altre strutture collegate
    • può succedere che ci sia una variazione degli hotel, ma rispetteremo sempre la categoria prenotata
    • la classificazione alberghiera varia a seconda dalla nazione (aria condizionata e ascensore, ad esempio, non sono sempre presenti)
    • alcuni hotel vi potranno chiedere un deposito cauzionale con carta di credito che verrà sbloccato alla vostra partenza
    • non tutte le strutture garantiscono la camera doppia con letti separati, potreste trovare camere matrimoniali con due materassi singoli
    • le camere triple e quadruple sono spesso camere doppie con letti aggiunti

     

  • Bici e accessori

    Le biciclette che riceverete sono city-bikes generalmente delle marche Kettler o Kalkhoff, con sella in gel ammortizzata.

     

    Le bici potranno essere:

    • a 8 rapporti con freno a contropedale, cambio al mozzo, ruota da 26-28 pollici .
    • a 24 rapporti con freno a manubrio, ruota da 28 pollici, cambio a catena e telaio di diverse misure.
    • a pedalata assistita
    • Sono prenotabili biciclette elettriche modello unisex con cambio al mozzo e senza freno contropedale, ruota da 28 pollici e telaio di 49 cm.

     

    Le bici sono equipaggiate con:

    • kit di riparazione (con camera d’aria di riserva)
    • una pompa a stanza prenotata
    • un lucchetto a stanza prenotata
    • borsa laterale impermeabile per bici (capienza 10 L)

     

    Il casco non è obbligatorio. Non lo noleggiamo, ma consigliamo sempre di utilizzarlo e farlo indossare ai bambini.

     

  • Materiale informativo

    Per permettervi di viaggiare autonomamente ma senza pensieri, prepariamo con cura il materiale informativo del percorso ciclabile.

     

    Prima della partenza invieremo il pacchetto informativo via corriere: chi ha seguito la prenotazione riceverà un pacchetto per camera/cabina.

     

     

    Riceverete a casa:

    • scheda del viaggio
    • roadbook del viaggio in italiano
    • l’assicurazione medico/bagaglio
    • depliant informativi.

     

    Riceverete via mail, qualche giorno prima della partenza:

    • voucher vacanza come conferma dei servizi prenotati
    • lista degli hotel
    • documento finale con le informazioni fondamentali per la vacanza

     

     

    Riceverete in loco:  

    • mappe del tour
    • bikeline in inglese
    • etichette bagaglio

     

     

    Controllate tutto il materiale, e se dovesse mancare qualcosa contattateci.

     

    In caso di prenotazioni sotto data riceverete via email una parte dei documenti ed il restante materiale vi verrà consegnato all'arrivo.

     

  • Al vostro fianco

    Per tutta la vacanza avrete a disposizione per emergenze:

    • il numero di Girolibero in Italia, attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00 
    • i contatti del referente locale.
  • 3 Impressioni di viaggio
    • Maria Elena

      Vacanza del 12-19 agosto 2018

      Pubblicazione 27 agosto 2018

      Ci è piaciuto più il paesaggio, anche se diversi tratti non corrono lungo l'Elba e sono un po' ripetitivi, ma nel complesso piacevole e rilassante. Ciclabili perfette e bici super! Consigliamo di organizzarsi con cibo e bevande perchè ci sono pochi ristori lungo le tappe. Alcuni tratti sono in sterrato e nei boschi, bellissimi ma meno semplici. Dal punto di vista culturale le cittadine della ex Germania dell'Est offrono decisamente poco, dal nostro punto di vista. Amburgo bella città, Magdeburgo deludentissima.
    • Lorenzino

      Vacanza del 12-19 agosto 2018

      Pubblicazione 24 agosto 2018

      E' un percorso adatto a chi ama i grandi spazi e non ha paura di percorrere 50/60 km di campagna senza la possibilità di trovare un caffè. Infatti è consigliabile portarsi appresso tutto quello di cui si può avere bisogno. Per i miei gusti è stato meraviglioso. Piacevoli Lauenburg, Hitzacker e Tangermuende.
    • Giuseppe

      Vacanza del 30 luglio - 06 agosto 2017

      Pubblicazione 28 agosto 2017

      Bella vacanza, paesaggi stupendi anche se un po' monotoni; da fare al contrario per non essere controvento ed evitando l'hotel di Wittemberge Zur Elbaue.

      GiroliberoGirolibero risponde

      Grazie Giuseppe, terremo conto della sua osservazione :)
13
3