• Info

    Formula vacanza

    individuale

     

    Date di partenza

    ogni lunedì dal 3.06 al 26.08.19 e anche ogni giovedì dal 11.07 al 15.08.19

     

    Quota per persona in doppia

    1.259 € hotel e pensioni 2/3*

     

    Comprende

    • 10 pernottamenti con colazione
    • trasporto bagagli
    • materiale informativo 
    • tracce GPS
    • ingresso al Müritzeum 
    • traghetto Rostock–Gedser (bici inclusa)
    • assistenza telefonica 
    • assicurazione medico/bagaglio

    Non comprende

    • viaggio a/r dall'Italia
    • tasse di soggiorno 
    • dispositivo GPS
    • caschetto e contachilometri
    • biglietti di ingresso alle attrazioni indicate nel programma
    • trasporti come da programma 
    • quanto non specificato alla voce “Comprende”

     

    Supplementi

    310 € camera singola 

    105 € alta stagione (dal 24.06 al 19.08.19)

    110 € noleggio bici

    280 € bici elettrica

    Notte extra in doppia/singola con colazione:
    60/90 € ad Oranienburg
    120/165 € a Copenhagen 

  • Itinerario

    Arrivo individuale a Berlino/Oranienburg. Oggi non si pedala, ma il pernottamento è ugualmente incluso (collegamenti diretti con la S-Bahn da Berlino centro). 

    La cittadina, immersa nel verde delle foreste e situata ai bordi dei lago Lehnitzer è tristemente nota per il campo di concentramento del quartiere di Sachsenhausen, prima luogo di detenzione per i prigionieri politici poi passata in mano alle SS.

     

    2° Oranienburg – Zehdenick/Fürstenberg o dintorni (35/65 km)

    Destinazione Copenhagen! Seguendo il canale dell’Oder-Havel raggiungerete Liebenwalde, con il curioso museo sul passato ottocentesco della popolazione. Proseguirete lungo l’Havel per Zehdenick: il suo bel centro storico nasconde un monastero cistercense! Ancora un pò di strada e arriverete a Neuglobsow o Fürstenberg. Quest’ultimo paesino immerso nell’ameno paesaggio della regione dei laghi è stato purtroppo anche sede del campo di concentramento femminile di Ravenbrück. Oggi si trova un memoriale dello scultore tedesco Will Lammert.

     

    3° Zehdenick/Fürstenberg o dintorni – Neustrelitz (45/80 km)

    Durante la tappa di oggi lascerete la regione del Brandeburgo per il Mecklenburgo, attraverso la zona dei laghi del Strelitzer Kleinseenplatte. Il percorso vi porta dapprima a Stechlin, città immortalata dallo scrittore e poeta tedesco Theodor Fontane, poi a Neustrelitz, residenza dei duchi Mecklenburg-Strelitz. Oggigiorno non esiste più il bel palazzo ducale, ma potete visitare la chiesa del castello, in stile neogotico, l’Orangerie, oggi sala concerti, e ristorante e il bel giardino.

     

    4° Neustrelitz – Waren/Müritz (65 km)

    Vi addentrerete oggi nel parco nazionale del Müritz, un territorio naturale plasmato nell'era glaciale, oggi luogo di cova di grandi uccelli ormai rari. Con un po’ di fortuna, a Federow potrete vedere i falchi pescatori. Proseguirete passando per la cittadina di Ankershagen, conosciuta per il museo del famoso scopritore della città di Troia, Heinrich Schliemann. Infine, arrivo a Waren o dintorni dove pernotterete. Qui troverete il Müritzeum, il più grande acquario della Germania (biglietto incluso nella quota).

     

    5° Waren/Müritz – Krakow am See/Güstrow (45/70 km)

    Si attraversa il parco naturale di Nossentiner Heide, famoso come riserva di caccia e poi si continua verso il laghetti della regione di Krakow, dove potrete anche fare un bagno nei pressi di Linstow. Proseguite verso Krakow am See e quindi verso Güstrow, la città dello scultore espressionista Barlach. Vi consigliamo di visitare lo Schloß, castello rinascimentale del 1589 e la cattedrale gotica dove si trovano un grande altare, le tombe di Ulrico III e della moglie, e naturalmente la più famosa opera di Barlach, l’”Angelo Sollevato”, dedicata alle vittime della I Guerra Mondiale.

     

    6° Krakow am See/Güstrow – Rostock / Warnemünde (50/75 km)

    La prima parte della tappa di oggi sarà lungo il canale di Bützow-Güstrow, in una strada tranquilla e poco frequentata. Pausa meritata a Bützow dove potete gironzolare per il centro tra il castello del XIII secolo, la chiesa abbaziale e l’imponente municipio in stile neogotico. Da qui è possibile prendere un treno per accorciare la tappa. Risaliti in sella passerete per Schwaan, per arrivare infine a Rostock o Warnemünde. Da inizio agosto il pernottamento sarà di nuovo a Güstrow: il giorno seguente tornerete a Rostock in treno.

     

    7° Rostock / Warnemünde – Nykøbing/Falster (40 km)

    Si parte per la Danimarca! Raggiungete il porto di Rostock e con il traghetto arriverete a Gedser in circa 2 ore (incluso nella quota). Una volta sull’isola di Falster in terra danese, pedalerete lungo le sue bellissime spiagge fino alla cittadina di Nykøbing. Se avanzate del tempo, consigliamo una visita al museo di arte contemporanea Fuglsang, costruzione ultra moderna immersa nella natura.

     

    8° Nykøbing – Stege/Isola di Møn (65 km)

    Lungo la costa pianeggiante di Falster si giunge nella vecchia cittadina commerciale di Stubbeköping. Qui potete prendere il traghetto (non incluso nella quota) o il ponte, per Bogö. Questa piccola isola di 13 km2, segnata da dolci colline, conserva ben 119 cumuli tombali primitivi e un antico mulino ora diventato museo. Arrivate quindi a Møn, una delle isole più famose della Danimarca grazie alle spettacolari coste frastagliate orientali. Prima di raggiungere la vostra meta, Stege, non mancate di visitare il Dronningestolen (il trono delle regine), falesia di gesso simbolo dell’isola.

     

    9° Stege/Isola di Møn – Køge (50/70 km)

    Passato il ponte che vi collega con l’isola di Siæland, pedalate su strade di campagna verso nord. Arrivati a Fakse potete visitare la cava di gesso, dove con un pò di fortuna potrete ancora trovare qualche antico fossile! Da qui prendete il treno oppure continuate fino a Rödvig. Lungo il percorso qualche saliscendi renderà più difficile la vostra pedalata, ma il panorama saprà ricompensarvi. Da qui poi in treno fino a Køge, piccola cittadina dal centro vivace.

     

    10° Køge – Copenhagen (45/55 km)

    Lasciatevi alle spalle la bella piazza di Frederik VII e partite verso Nord, costeggiando le spiagge danesi. Ishöj vi attende a poca distanza: potrete scoprire il parco lungo la spiaggia, la particolare diga di Thorsbro e il famoso museo di arte moderna. Solo 20 km a Copenhagen! Da non perdere una serata ai giardini di Tivoli, un saluto alla Sirenetta e una passeggiata al vecchio porto della città.

     

    11° Copenhagen

    Dopo colazione, fine dei servizi. Vi consigliamo di prendere il volo di ritorno direttamente da Copenhagen, il treno impiega infatti 7-8 ore con 1 o 2 cambi al costo di ca. 90-140 €.

     

    Per motivi organizzativi, climatici o per disposizioni delle autorità locali, l’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante la vacanza.

     

     

     

     

     

     

     

  • Caratteristiche

    Iscritta tra le Eurovelo, dei lunghissimi itinerari ciclabili, ancora in parte su carta, che dovrebbero collegare da un capo all'altro l'Europa, la ciclabile Berlino-Copenhagen si sviluppa per ben 650 km attraversando un itinerario molto vario.

     

    Il percorso è tendenzialmente in lieve discesa, ma alcuni tratti sono collinari e hanno dei saliscendi. In particolare lungo la seconda tappa ci sono 2 salite abbastanza impegnative, mentre nella terza tappa dovrete salire sulle colline Preseli, ma successivamente comincerete a scendere verso la costa sud.

     

    In Danimarca il vento potrebbe rendere più impegnativa la pedalata, oltre ad alcune ripide salite prima di arrivare alla meta.

     

    Consigliamo quindi questo percorso a cicloturisti abbastanza allenati. Inoltre mettete in conto qualche acquazzone: attrezzatevi con un buon impermeabile! Le ciclabili e le strade secondarie che percorrerete sono per lo più asfaltate e sono ben segnalate.  

     

     

  • Come arrivare

    Il nome dell’hotel di partenza vi sarà comunicato nel documento finale qualche giorno prima della partenza. 

    Sarà facilmente raggiungibile dalla stazione dei treni di Oranienburg a piedi, in bus o in taxi

     

    In aereo

    La città di Berlino ha due aeroporti: Tegel e Schönfeld; ecco le principali compagnie aeree che collegano le principali città italiane:

    • Easyjet da Catania, Milano, Napoli, Pisa, Cagliari, Olbia, Cagliari e Venezia.
    • Ryanair da Bari, Bologna, Catania. Milano, Palermo, Pisa, Roma, Treviso, Venezia e Verona. 
    • Transavia da Bari, Bologna, Napoli, Pisa, Roma, Catania, Palermo, Venezia e Verona.
    • Alitalia da Venezia e Milano.

     

    Potrete richiedere una quotazione per voli di linea mandando una mail a: biglietteria@girolibero.it

     

    Dall’aeroporto per raggiungere la città potrete prendere la S-Bahn e poi da qui un treno regionale per raggiungere Orianenburg. Per maggiori informazioni consultate il sito www.bahn.com.

     

    In treno

    Non esistono collegamenti diretti dall’Italia a Orianenburg, dovete prevedere diversi cambi. Orari e prezzi sui siti www.trenitalia.com oppure www.bahn.com.

     

    In auto 

    A seconda della città di partenza ci sono diversi itinerari per raggiungere Orianenburg. Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.

    Vi ricordiamo che in Austria/ Svizzera per circolare sulle autostrade è necessario avere il bollino/vignetta autostradale (Austria: 9,20 euro per 8 giorni) acquistabile in tutti gli autogrill prima del confine.

     

    Parcheggio 

    Se arrivate in auto potete parcheggiarla all’hotel di Oranienburg per tutta la durata del tour. 

    Ulteriori informazioni vi verranno comunicate nel documento finale.

     

  • Pernottamento e pasti

    Il tour include:

    • 10 pernottamenti in hotel 2/3*
    • tutte le colazioni.

     

    l pranzo e la cena sono sempre liberi. Lungo il percorso trovererete spesso negozi o ristoranti, ma se vi aspetta una tappa molto naturalistica acquistate acqua e cibo al mattino, prima di partire.

     

    ll primo giorno è dedicato all'arrivo in hotel: non si pedala, e il pernottamento è incluso nella quota.

     

    Da sapere:

    • troverete la lista hotel definitiva nel documento finale
    • in alcuni casi l'hotel potrà sistemare alcuni partecipanti in altre strutture collegate
    • una variazione degli hotel può capitare, le strutture alternative saranno sempre della categoria prenotata
    • la classificazione varia a seconda dalla nazione, ad esempio aria condizionata e ascensore non sono sempre presenti
    • alcuni hotel vi potranno chiedere un deposito cauzionale con carta di credito che verrà sbloccato alla vostra partenza
    • non tutte le strutture garantiscono la camera doppia con letti separati, potreste trovare camere matrimoniali con due materassi singoli
    • le camere triple e quadruple sono spesso camere doppie con letti aggiunti

     

  • Bici e accessori

    Le bici potranno essere: 

    • a 8 rapporti con freno a contropedale, cambio al mozzo, ruota da 26-28 pollici della marca Kettler o Kalkhoff.
    • a 24 rapporti con freno a manubrio, ruota da 28 pollici, cambio a catena e telaio di diverse misure della marca Kettler o Kalkhoff..
    • a pedalata assistita

     

    Le bici sono equipaggiate con:

    • kit di riparazione (con camera d’aria di riserva)
    • pompa
    • lucchetto
    • borse laterali

     

    Il casco non è obbligatorio in Germania, mentre in Danimarca è obbligatorio fino ai 14 anni. Purtroppo non è possibile noleggiarlo, ma consigliamo sia agli adulti che ai bambini di usarlo sempre. 

     

  • Materiale informativo

    Per permettervi di viaggiare autonomamente ma senza pensieri, prepariamo con cura il materiale informativo del percorso ciclabile.

     

    Prima della partenza invieremo il pacchetto informativo via corriere: chi ha seguito la prenotazione riceverà un pacchetto per camera/cabina.

     

    Riceverete a casa:

    • la scheda tecnica della vacanza
    • il voucher vacanza a conferma dei servizi prenotati;
    • la lista hotel valida come voucher per gli hotel
    • il documento finale
    • il roadbook e informazioni di viaggio in ITALIANO
    • assicurazione medico/bagaglio
    • depliant informativi

     

    Riceverete all’arrivo:

    • mappa Berlino-Copenhagen in tedesco con la migliore cartografia del percorso
    • biglietto del traghetto Rostock–Gedser (incl. bici)
    • biglietto/voucher di entrata al Müritzeum
    • etichette bagaglio

     

    Controllate tutto il materiale, e se dovesse mancare qualcosa contattateci. 

     

    In caso di prenotazioni sotto data riceverete via email una parte dei documenti e tutto il resto vi verrà consegnato all'arrivo. 

     

     

     

  • Al vostro fianco

    Un nostro collaboratore vi attenderà in hotel alle ore 18:00 per consegnarvi le biciclette e gli ultimi documenti necessari. Vi preghiamo di avvisare in caso di ritardo.

     

    Per tutta la vacanza avrete a disposizione per emergenze: 

    • il numero di Girolibero in Italia, attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00 
    • i contatti del referente locale
  • 8 Impressioni di viaggio
    • Anna Maria

      Vacanza del 23 luglio - 02 agosto 2018

      Pubblicazione 22 agosto 2018

      Itinerario molto bello dal punto di vista naturalistico
    • Andrea

      Vacanza del 23 luglio - 02 agosto 2018

      Pubblicazione 07 agosto 2018

      Bellissimo viaggio, il nord Europa è stata una scoperta piacevole per l'ambiente e il clima. Alcune tappe sono lunghe, ma il dislivello è praticamente inesistente. L'asfalto è sempre ben tenuto : è un vero piacere pedalare, gli itinerari ben segnalati. Consiglio per una vacanza all'insegna del relax e delle soste su laghi incantevoli.
    • Gabriella

      Vacanza del 14-25 agosto 2017

      Pubblicazione 08 settembre 2017

      Bellissimo viaggio ben organizzato anche se alcune tratte sembrano un po' lunghe. Il tempo con noi è stato molto clemente solo due giorni di pioggia. Auguro a chiunque di provare. Strade meravigliose e moltissimo rispetto per i ciclisti.....cosa per me insolita.

      Si torna rigenerati.
    • Claudio

      Vacanza del 21 agosto - 01 settembre 2017

      Pubblicazione 07 settembre 2017

      Vacanza affascinante e con contenuti culturali importanti, è necessario un adeguato allenamento.
    • Brunella

      Vacanza del 07-18 agosto 2017

      Pubblicazione 23 agosto 2017

      Questo itinerario merita di essere fatto almeno una volta nella vita poichè è meraviglioso; occorre ovviamente essere un po' allenati poichè 10 giorni consecutivi di bici si fanno sentire
    • Andrea

      Vacanza del 26 giugno - 07 luglio 2017

      Pubblicazione 07 agosto 2017

      Itinerario superlativo. Rispetto ad altri itinerari già percorsi, il fatto di partire da una città importante come Berlino per arrivare in una città pittoresca come Copenhagen, considerati anche i km percorsi, suscita un sentimento di orgoglio in chi compie l'impresa e di ammirazione in quelli che ne ascoltano il racconto!
    • Silvia, Vercelli

      Vacanza del 2017

      Pubblicazione 10 febbraio 2017

      Per quanto riguarda il viaggio posso dire che avevo già pedalato in Germania e volentieri replico perché i percorsi sono sempre immersi nella natura, estremamente rilassanti, ben segnalati. La Danimarca non ha tradito le aspettative e ha regalato degli scorci marini di bellezza sorprendente
    • Ermes

      Vacanza del 01-12 agosto 2016

      Pubblicazione 16 settembre 2016

      Attrezzatevi per la pioggia, che comunque non è mai continua, il vento spazza in pochi minuti il cielo e sposta le nubi. In Danimarca preparatevi ad essere squassati dal vento appena scenderete dal traghetto. Noi siamo stati molto fortunati con la pioggia (due mezze giornate) ma abbiamo dovuto pedalare con il vento contro anche per 30 Km di seguito. Però ne vale la pena.
21
8