• Info

    Formula vacanza

    individuale

     

    Date di partenza

    ogni venerdì e sabato dal 20.05 al 15.09.18

     

    Quota per persona in doppia

    680 € hotel 3/4* 

     

    Comprende

    • 7 pernottamenti con colazione
    • trasporto bagagli
    • materiale informativo in ITALIANO
    • una degustazione di vino a Trier
    • visita di Coblenza a bordo dell’Express Koblenz
    • assistenza telefonica
    • assicurazione medico/bagaglio


    Supplementi

    180 € camera singola

    60 € alta stagione (dal 25.05 al 16.06 e dal 20.07 al 15.09.18)

    160 € cene (bevande escluse)

    70 € noleggio bici

    160 € bici elettrica

     

  • Itinerario

    Arrivo individuale a Trier e primo pernottamento.

    Di Trier si dice che con 2.000 passi si possono scoprire 2.000 anni di storia. Dai romani al medioevo, dal rinascimento al rococò, ciascuna epoca ha lasciato evidenti tracce in quella che si dice sia la città più antica della Germania. Si trova al centro della zona viticola della Mosella, ed è per questo il luogo ideale da dove partire per il vostro tour.

     

    2° Trier – Neumagen-Drohn (45 km).

    Si parte attraverso la zona dei vini passando per Schweich, dalla caratteristica torre Fährturm, e Longuich, dove potrete visitare dei resti romani di Villa Urbana. La riva destra, invece, vi consente una piccola deviazione nella valle del Ruwer, una ciclabile nel bosco che vi conduce alle rovine del castello di Sommerau. Procedendo, raggiungerete Trittenheim, pittoresca località sull’ansa del fiume, circondata da vigneti. Pernottamento a Neumagen-Dhron, che conta numerosi rinvenimenti di epoca romana.

     

    3° Neumagen-Dhron – Reil/Enkirch (60 km).  

    Pedalerete attraverso pittoresche colline coltivate a vite. Dalla ciclabile avvisterete la fortezza di Landshut sulla riva destra della Mosella, per proseguire attraverso Bernkastel-Kues, dal grazioso centro con le tipiche case a graticcio. Per gli amanti del vino si consiglia una visita al museo del vino della Mosella ed alla vinoteca. Dopo il bel paese di Traben-Trarbach, continuate tra rinomate località vinicole come Bullay e di Bremm, e le rovine di antichi castelli, tra i quali Marienburg con il suo bellissimo panorama, il medievale Burg Arras, abbarbicato sulla collina.

     

    4° Reil/Enkirch – Cochem (50 km). 

    La prima cittadina che incontrerete oggi è Zell, famosa per il suo vino Zeller Schwarze Katz, “il gatto nero di Zell”. Lungo le numerose anse della Mosella arrivate poi a Beilstein, su cui dominano i resti della fortezza di Metternich. Proseguite tra i vigneti, per raggiungere Cochem, caratterizzata dal castello di Reichsburg. Il chilometraggio non è molto elevato, proprio per darvi il tempo di visitare questa bella cittadina dal colorato centro storico e magari fare un tuffo nel parco acquatico vicino.

     

    5° Cochem – Coblenza (50 km).

    Oggi seguirete il fiume Mosella, passando il paese medievale di Treis-Karden, fino al suo termine, nel punto dove questo corso d’acqua si getta nel Reno. Proprio qui si trova la cittadina di Coblenza, una delle più antiche della Germania. Da visitare non ci sarà solo questo famoso punto di confluenza, chiamato “Deutsches Eck” (angolo tedesco), ma anche numerosi edifici, chiese e musei che testimoniano la ricchezza storica della cittadina. Uno fra tutti il museo del Mittelrhein, racchiuso nella particolare costruzione del Forum Confluentes, che spazia nella storia dell’arte da quella medievale a quella contemporanea.

     

    6° Coblenza – St. Goar/Oberwesel (45 km). 

    La tappa di oggi inizia con una breve pedalata fino alla rupe della celebre ondina Lorelay, un essere fatato dalla splendida voce che la leggenda vuole responsabile del naufragio di molte navi. Per chi non crede alle storie popolari, consigliamo una suggestiva tratta in nave andata e ritorno da Coblenza fino allo spuntone di questa roccia (acquistabile in loco al costo di ca. 28 €). Proseguite poi lungo la ciclabile del Reno per la bella cittadina di Boppard, antico forte romano. Di seguito, nella valle del Reno raggiungete St. Goar, giusto in tempo per visitare il castello di Rheinfels, situato proprio sopra la cittadina.

     

    7° St. Goar – Mainz (60 km).

    La valle del Reno nasconde una miriade di piccoli paesi tutti da visitare: dopo pochi chilometri ciclistici arriverete a Bacharach e il suo castello Stahleck; poco più avanti vi attende Rüdesheim, celebre per il museo del vino, e quindi Eberbach, dove potrete fermarvi per visitare il monastero cistercense. Pausa consigliata anche nella bella Eltville, con il suo castello Reinhartshausen, antica dimora della principessa Marianna di Prussia. Infine eccovi a Magonza, la tedesca Mainz, rappresentata in tutta la sua magnificenza dal duomo, che si staglia rosso nel cielo. 

     

    8° Mainz.

    Dopo colazione, fine dei servizi.

     

    Per motivi organizzativi, climatici o legati a disposizioni delle autorità locali indipendenti dalla nostra volontà, l’itinerario potrebbe subire modifiche più o meno considerevoli prima e/o durante la vacanza. Lungo il percorso ci potrebbero essere deviazioni temporanee impossibili da prevedere: ciascun ciclista è tenuto a decidere in autonomia se e come affrontare questi tratti. 

     

  • Caratteristiche

    Percorso pianeggiante su pista ciclabile asfaltata lungo le rive della Mosella o del Reno.

    La Mosella, Mosel in tedesco, traccia una valle profonda, famosa per i suoi vini. Sebbene il percorso sia spesso contornato dai pendii scoscesi o morbidi delle colline decorate dai famosi vitigni della regione, la ciclabile rimane completamente pianeggiante. La qualità del percorso è molto buona: infatti la maggior parte è su ciclabili o strade secondarie asfaltate. Solo il tratto tra Cond e Treis-Karden è sterrato, in quanto si attraversa un parco naturale. Il traffico è limitato e in quei rari tratti in cui si è costretti a fiancheggiare una strada più frequentata esiste sempre la possibilità di cambiare riva del fiume. Il percorso ha una buona segnaletica apposita, quindi sarà molto facile da seguire.  

     

    La ciclabile del Reno vi conduce attraverso la fruttifera regione della valle del Reno. L’itinerario segue sempre il corso del fiume rimanendo pianeggiante. Il percorso si svolge principalmente su strade asfaltate o su tranquille strade secondarie. Solo raramente vi troverete a pedalare lungo le strade trafficate della valle del Reno.

     

  • Come arrivare

    Il nome dell’hotel d’arrivo vi sarà comunicato nel documento finale qualche giorno prima della partenza.
    L’hotel sarà facilmente raggiungibile dalla stazione dei treni di Trier a piedi, in bus o in taxi.

    In aereo
    L’aeroporto più vicino a Trier è quello di Lussemburgo, che è collegato con i principali aeroporti italiani dalle seguenti compagnie aeree:

    Easyjet da Milano Malpensa.

    Alitalia da Venezia, Roma Fiumicino, 

    Luxair da Bari, Bologna, Brindisi, Catania, Genova, Roma Fiumicino, Milano Linate, Torino, Venezia, Verona.

     

    Dall’aeroporto potete prendere il bus n°16 fino a Kirchberg (via J.F. Kennedy) e lì cambiare (bus n°118) fino al centro di Trier. Maggiori informazioni sul sito www.mobiliteit.lu.


    In alternativa potete prendere un volo per Francoforte Hahn:
    Ryanair da Alghero, Bari, Cagliari, Comiso, Lamezia, Milano Bergamo, Napoli, Pescara, Pisa, Roma Ciampino, Trapani, Venezia Treviso.

     

    Dall’aeroporto un bus navetta vi porterà direttamente a Trier in ca. 2 ore.

    Per avere una quotaizone dei voli potete mandare una mail a biglietteria@girolibero.it.

    In treno
    Non esistono collegamenti diretti dall’Italia a Trier, dovete prevedere diversi cambi per arrivare a destinazione. Orari e prezzi sui siti www.trenitalia.com oppure www.bahn.com.   

    In auto
    A seconda della città di partenza potrete optare per diversi itinerari per raggiungere la città di partenza. Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve. Vi ricordiamo che in Svizzera e in Austria per circolare nelle autostrade è necessario avere il bollino/vignetta autostradale acquistabile presso tutti gli autogrill prima del confine. Il costo minimo è di 38 € in Svizzera, per un anno e 8,80 € in Austria per 8 giorni. 

     

    Parcheggio

    Potrete lasciare l’auto al parcheggio dell’hotel ad un costo di 5/11 € al giorno a seconda della struttura. Il posto auto non è prenotabile.

     

  • Pernottamento e pasti

    Il tour include 7 pernottamenti in hotel 3/4*. Sempre inclusa la colazione, ed è possibile prenotare le cene.

    Il primo giorno è dedicato all’arrivo in loco, quindi non si pedala, ma il pernottamento è ugualmente incluso nella quota.

    Per questo tour collaboriamo con moltissime strutture, pertanto sarà possibile avere la lista hotel solo una settimana prima della partenza. La prenotazione degli hotel è sempre soggetta a variazione, pertanto è importante confrontare sempre la lista hotel con i voucher originali che riceverete in loco. Le eventuali strutture alternative saranno sempre della medesima categoria da voi prenotata.
    Vi ricordiamo che le categorie dell’hotel sono assegnate in base alla classificazione prevista nella nazione ospitante; ci potranno pertanto essere alcune differenze rispetto alla classificazione italiana. Per esempio, aria condizionata e ascensore non sono sempre presenti.


    Camere doppie/matrimoniali: la richiesta di una camera con letti separati è sempre segnalata alla struttura alberghiera, ma non garantita.
    Camere triple: le camere triple spesso non sono costituite da tre letti singoli separati, ma da un letto matrimoniale e un letto aggiunto. 

     

  • Bici e accessori

    Le bici disponibili in questo tour sono:

    • city-bike a 21 rapporti con freno a manubrio. Non è prevista alcuna cauzione.
    • a pedalata assistita con freno a manubrio. La cauzione prevista è di 180 €, da pagare con carta di credito.

     

    Le bici sono equipaggiate con:

    • lucchetto del tipo fisso con chiave (rimovibile solo quando questo è chiuso) o a catena con codice.
    • borse laterali non impermeabili. Vi consigliamo di mettere tutti i documenti e gli oggetti delicati in sacchetti di plastica per proteggerli da un’eventuale pioggia. 

    Il casco non è obbligatorio. Non lo noleggiamo, ma consigliamo sempre di indossarlo e farlo indossare ai bambini.

     

  • Materiale informativo

    Per permettervi di viaggiare autonomamente ma senza pensieri, prepariamo con cura il materiale informativo del percorso ciclabile.

     

    Prima della partenza invieremo il pacchetto informativo via corriere: chi ha seguito la prenotazione riceverà un pacchetto per camera.

    Riceverete a casa:

    • scheda tecnica della vacanza;
    • roadbook in ITALIANO;
    • lista dei voucher che riceverete in loco;
    • assicurazione medico bagaglio;
    • assicurazione facoltative (se richieste al momento della prenotazione)
    • depliant informativi


    Riceverete via mail, qualche giorno prima della partenza:

    • voucher vacanza a conferma dei servizi prenotati;
    • lista hotel;
    • il documento finale con le informazioni fondamentali per la vacanza.


    Riceverete in loco:   

    • voucher per hotel, servizi e trasferimenti prenotati. Attenzione! Fate sempre riferimento ai voucher, essenziali per poter usufruire dei servizi;
    • etichette bagaglio blu con il codice a barre;
    • modulo per la consegna bici;
    • mappe del percorso.


    Controllate tutto il materiale, e se dovesse mancare qualcosa contattateci.

     

    In caso di prenotazioni sotto data riceverete via email una parte dei documenti e tutto il resto vi verrà consegnato all'arrivo.

     

  • Al vostro fianco

    Per tutta la vacanza avrai a disposizione per emergenze:

    •  il numero di Girolibero in Italia, attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00
    • i contatti del referente locale.
  • 3 Impressioni di viaggio
    • Antonella

      Vacanza del 10-17 agosto 2018

      Pubblicazione 22 agosto 2018

      Tutto sommato una vacanza piacevole, la pista è pianeggianto e per lo più lontana o separata dalle strade trafficate. La sistemazione alberghiera non è sempre stata all'altezza delle categorie indicate all'atto della prenotazione.

      GiroliberoGirolibero risponde

      Grazie del feedback Antonella, controlleremo volentieri!
    • Teodora

      Vacanza del 15-22 giugno 2018

      Pubblicazione 06 luglio 2018

      Percorso bellissimo e piacevole adatto a tutti.
    • Massimiliano

      Vacanza del 11-18 settembre 2016

      Pubblicazione 04 ottobre 2016

      Itinerario semplice pianeggiante con clima italiano più che tedesco sole e caldo per tutta la tappa (per rinfrescarci mangiavamo gelato nelle numerosissime gelaterie) località visitate con tipiche case a graticcio numerosi i reperti dell'antica Roma.
9
3

Attenzione!

Questo è il programma del tour 2018. Stiamo lavorando all'aggiornamento per il 2019!

Chiudi Chiudi