• Info

    Formula vacanza

    individuale

     

    Date di partenza

    ogni giorno dal 4.05 al 13.10.19

     

    Quota per persona in doppia

    630 € hotel 3/4* e gasthof

     

    Comprende

    • 7 pernottamenti con colazione
    • trasporto bagagli
    • materiale informativo
    • tracce GPS
    • assistenza telefonica
    • assicurazione medico/bagaglio

    Non comprende

    • viaggio a/r dall'Italia
    • tasse di soggiorno 
    • dispositivo GPS
    • biglietti di ingresso alle attrazioni indicate nel programma
    • trasporti come da programma 
    • quanto non specificato alla voce “Comprende”

     

     

    Supplementi

    180 € camera singola

    150 € cene (bevande escluse)

    30 € alta stagione (dal 1.06 al 1.09.19)

    75 € noleggio bici 

    175 € e-bike

     

    Notti extra in doppia/singola con colazione: 

    75/105 € a Salisburgo in hotel 4*

    90/130 € a Salisburgo in hotel 4* (dal 13.07 al 2.09.19)

     

    Riduzioni

    30 € bassa stagione (dal 4.05 al 10.05 e dal 7.10 al 13.10.19)

  • Itinerario

    Arrivo individuale a Salisburgo. Oggi non si pedala, ma il pernottamento è ugualmente incluso nella quota.

    Molti personaggi famosi sono passati o hanno vissuto a Salisburgo, segnando il suo carattere fortemente culturale. Consigliamo una bella passeggiata per la città, lasciandovi tentare dalle diverse attrazioni come la Fortezza Hohensalzburg, il duomo, la casa natale di Mozart, ma anche dai diversi musei, gallerie e teatri.

     

    2° Salisburgo – Chiemsee/Traunstein (65 km)

    La prima tappa vi condurrà sulla ciclabile dei Tauri lungo il fiume Salzach fino a Oberndorg. Passata la cittadina di Laufen, seguite l’altra sponda del Salzach fino al più caldo lago dell’Alta Baviera, il Waginger See. Superata Nussdorf raggiungete Chiemsee, detto anche il mare di Baviera. Pernottamento a Chieming e dintorni, oppure a Traunstein.

     

    3° Chiemsee/Traunstein – Wasserburg (65 km)

    La giornata di oggi inizia costeggiando il Chiemsee fino al vicino monastero di Seeon, dove Mozart di tanto in tanto si ritirava per comporre, godendosi la tranquillità del luogo. Seguendo il percorso incontrerete piccole cittadine caratteristiche, tra le quali Amerang con il suo castello del 1072. A conclusione della tappa arriverete a Wasserburg, spettacolare nel suo antico centro storico “a goccia”, racchiuso nell’ansa del fiume Inn.

     

    4° Wasserburg – Kufstein (70 km)

    Oggi il vostro compagno di viaggio sarà il fiume Inn in una tappa quasi completamente pianeggiante. Lungo il percorso potrete vedere il monastero di Altenhohenau, eretto nel XIII secolo, e la chiesa benedettina di Rott am Inn. Per pranzo vi consigliamo di fermarvi a Rosenheim, vivace cittadina dalla lunga storia. Risaliti in sella, potrete scoprire il castello di Neubeuern e Nußdorf am Inn. Seguendo la ciclabile della valle dell’Inn infine arriverete a Kufstein, “la perla del Tirolo”, come cantava una vecchia canzone. A sovrastarla una possente fortezza adibita a museo di storia locale.

     

    5° Kufstein – Kirchdorf/St. Johann in Tirol (45 km)

    Lascerete la bellissima valle dell’Inn per immergervi nel panorama mozzafiato del Tirolo sovrastati dalle Alpi. Ebbs sarà l’ultima cittadina lungo l’Inn, poi inizia la zona collinare del Keiserwinkl, dove incontrerete qualche salita. Attraverserete Walchsee, Waidach e Kössen, immerse nell’ameno paesaggio montano per giungere a Kirchdorf o St. Johann in Tirol.

     

    6° Kirchdorf/St. Johann in Tirol – Bad Reichenhall (50 km)

    Waidring e Lofer sono le cittadine in cui Mozart si fermò durante il suo viaggio nel Sud. Da Lofer costeggiando il fiume Saalach raggiungete Bad Reichenhall, località termale dove il genio della musica sostò nel 1780. Il chilometraggio non è elevato, così potrete affrontare in tutta calma le salite lungo il percorso e dedicare il resto della giornata alla visita della cittadina, e ad un bel bagno rilassante nelle sue piscine!

     

    7° Bad Reichenhall – Salisburgo (50 km)

    Tappa molto breve fino alla località di Berchtesgarden, conosciuta in tutto il mondo per le cure termali, dove avrete la possibilità di rilassarvi. Per chi volesse pedalare ancora un po’ consigliamo un’escursione al vicino lago Königsee, prima di raggiungere Salisburgo.

     

    8° Salisburgo

    Dopo colazione, fine dei servizi.

     

    Per motivi organizzativi, climatici o per disposizioni delle autorità locali, l’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante la vacanza.


     

  • Caratteristiche

    La ciclabile che corre tra il Salzkammergut (la zona dei laghi del Salisburghese) e nella valle del Chiemgau prende proprio il nome dal più famoso personaggio storico nato e vissuto in queste zone: Wolfgang Amadeus Mozart.

     

    Punto di origine e di fine del tour è la celebre città del Salzach, Salisburgo, città dove Mozart nacque il 27 Gennaio 1756. Il percorso si snoda principalmente su stradine secondarie, tratturi ben battuti e strade in mezzo a boschi.

     

    Lungo i fiumi e i laghi troverete anche delle vere e proprie ciclabili. Ci sono solo alcuni tratti che non sono asfaltati, per esempio vicino al Chiemsee fino a Wasserburg. Il traffico in generale è molto moderato e solo in alcuni tratti si è costretti ad affrontare strade più frequentate, soprattutto durante l’estate.

     

    È un percorso con tratti collinari soprattutto nel Tirolo, da Niederndorf a Salisburgo. Il percorso è quindi consigliato ad un cicloturista più esperto, abituato a fare qualche salita.

     

    Dovrete seguire inizialmente la segnaletica della “Tauernradweg” fino a Laufen, quindi potrete seguire la Mozartradweg con i cartelli verdi e le scritte bianche, oppure bianchi con le scritte nere. In tutti i cartelli vedrete il profilo della testa di Mozart. Fate tuttavia attenzione alle diverse varianti, prestando attenzione ai nomi dei paesi che dovete toccare per portare a termine la tappa.

     

  • Come arrivare

    Il nome dell’hotel d’arrivo vi sarà comunicato nel documento finalequalche giorno prima della partenza.

    Sarà facilmente raggiungibile dalla stazione dei treni di Salisburgo a piedi, in bus o in tax


    In aereo

    Salisburgo dispone di un aeroporto, su cui però non si vola direttamente dall’Italia.

     

    Potete però prendere un volo per Vienna e da qui raggiungere Salisburgo in treno. 

    L’aeroporto di Vienna è servito dalle seguenti compagnie:

     

    Eurowings da Brindisi, Olbia, Pisa, Roma Fiumicino. 

    Austrian Airlines da Bologna, Firenze, Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Venezia.

    Vueling da Roma Fiumicino.

    Easyjet da Napoli.

     

    Potete richiedere una quotazione per voli di linea mandando una mail a: biglietteria@girolibero.it

     

    Dall’aeroporto potrete prendere direttamente un treno che vi porta in centro città e qui cambiare per Salisburgo. In 3 ore e mezza ca. sarete nella città di Mozart. Maggiori informazioni su www.obb-italia.com/it


    In treno

    Non esistono collegamenti diretti dall’Italia a Salisburgo, dovete prevedere diversi cambi. Orari e prezzi sui siti

    www.trenitalia.com oppure www.obb-italia.com/it.

    In auto

    A seconda della città di partenza ci sono diversi itinerari per raggiungere Salisburgo. Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.

    Vi ricordiamo che in Austria per circolare sulle autostrade è necessario avere il bollino/vignetta autostradale (Austria: 9,20 euro per 10 giorni) acquistabile in tutti gli autogrill prima del confine.

     

    Parcheggio

    Alcuni hotel dispongono di parcheggio privato, ad un costo di circa 10/15 € al giorno, mentre in altri casi dovrete usare altri parcheggi pubblici. Non è possibile prenotare il posto auto e il pagamento deve avvenire in loco. Ulteriori informazioni vi verranno comunicate nel documento finale.

     

  • Pernottamento e pasti

    Il tour include:

    •  7 pernottamenti in hotel e gasthof 3/4 stelle 
    • tutte le colazioni

     

    ll primo giorno è dedicato all'arrivo e al primo pernottamento, non è prevista nessuna pedalata. 

     

     

    Da sapere:

    • troverete la lista hotel definitiva nel documento finale
    • in alcuni casi l'hotel potrà sistemare alcuni partecipanti in altre strutture collegate
    • una variazione degli hotel può capitare, le strutture alternative saranno sempre della categoria prenotata
    • la classificazione varia a seconda dalla nazione, ad esempio aria condizionata e ascensore non sono sempre presenti
    • alcuni hotel vi potranno chiedere un deposito cauzionale con carta di credito che verrà sbloccato alla vostra partenza
    • non tutte le strutture garantiscono la camera doppia con letti separati, potreste trovare camere matrimoniali con due materassi singoli
    • le camere triple e quadruple sono spesso camere doppie con letti aggiunti

     

  • Bici e accessori

    Le bici disponibili in questo tour sono:

    • city bike a 7 rapporti con freno contropedale oppure city bike a 21 rapporti con freno a manubrio. Le bici in alluminio sono solo in modello unisex.
    • a pedalata assistita con freno contropedale. Le bici elettriche della Victoria o Atlanta avranno un motore Bosch Active Line. 

    Le bici sono equipaggiate con:

    • borse laterali;
    • borsa da manubrio (una a camera);
    • lucchetto;
    • contachilometri;
    • pompa;
    • kit di riparazione. Ad ogni modo, consigliamo di portare anche il vostro: si lavora meglio coi propri strumenti!

    Il casco è obbligatorio fino a 14 anni. Non lo noleggiamo, ma consigliamo sempre di indossarlo e farlo indossare ai bambini.

     

     

  • Materiale informativo

    Per permettervi di viaggiare autonomamente ma senza pensieri, prepariamo con cura il materiale informativo del percorso ciclabile.

     

    Prima della partenza invieremo il pacchetto informativo via corriere: chi ha seguito la prenotazione riceverà un pacchetto per camera/cabina. 

     

    Riceverete a casa:

    • la scheda del viaggio
    • descrizione del percorso in italiano
    • lista delle officine
    • l’assicurazione medico/bagaglio 
    • depliant informativi

     

    Riceverete via email, a qualche giorno dalla partenza:

    • voucher vacanza come conferma dei servizi prenotati
    • la lista degli hotel
    • il documento finale con le informazioni fondamentali per la vacanza

     

    Riceverete all'arrivo:

    • bikeline del tour in inglese con cartografia dettagliata
    • le etichette bagaglio

     

    Controllate tutto il materiale, e se dovesse mancare qualcosa contattateci. 

     

    In caso di prenotazioni sotto data riceverete via email una parte dei documenti e tutto il resto vi verrà consegnato all'arrivo. 

     

     

  • Al vostro fianco

    Per tutta la vacanza avrete a disposizione per emergenze: 

    • il numero di Girolibero in Italia, attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00 
    • i contatti del referente locale
  • 5 Impressioni di viaggio
    • Aldo

      Vacanza del 20-27 agosto 2018

      Pubblicazione 03 settembre 2018

      Il voto è il massimo. Mia moglie ed io sognavamo una vacanza così e la realtà è stata ancora meglio. Prepararsi a percorso abbastanza impegnativo fisicamente.

      Il clima può essere molto variabile, per noi sole e 30-32 gradi i primi 3 giorni, 7-8 gradi gli ultimi 3 con piogge e cime imbiancate. Quindi portare anche guanti pesanti e berretto di lana.
    • Francesca

      Vacanza del 20-27 agosto 2018

      Pubblicazione 02 settembre 2018

      E' stata la nostra prima esperienza, per noi un percorso bellissimo anche perché molto vario.
      Adatto a ciclisti con discreto allenamento perché abbastanza impegnativo (per noi la media di 15 km/h difficile da mantenere).
    • Manola

      Vacanza del 18-25 agosto 2018

      Pubblicazione 30 agosto 2018

      Un bel giro...che vale la pena per le bellezze paesaggistiche.I paesi visitati sono tutti carini anche se non proprio vivaci diciamo...i negozi chiudono alle 18 e non c'è praticamente vita serale..Non dico notturna...
    • Alberto

      Vacanza del 31 luglio - 07 agosto 2017

      Pubblicazione 22 ottobre 2017

      Bene ma Girolibero offre anche di molto meglio. I paesaggi tedeschi sono più anonimi e le ciclabili meno piacevoli rispetto alla parte austriaca. Nei primi giorni alcune salite a strappo un po' troppo impegnative. Quelle segnalate degli ultimi giorni sono più equilibrate. L'itinerario con le molte varianti non è facilissimo da seguire.
    • Massimiliano

      Vacanza del 17-24 giugno 2017

      Pubblicazione 16 agosto 2017

      La migliore ciclabile fatta fino ad ora ...la zona del salisburghese è bellissima paesaggio variegato pedalando tra bellissime città come Salisburgo e kufstein ...laghi stupendi come chiemsee e ciclabili anche nei boschi ......dislivello presente affrontato con facilità grazie a bici elettrica ....ottima organizzazione grazie allo staff di girolibero
16
5