(6 impressioni)
Individuale
Bici

Belgio, Olanda

Da Amsterdam a Bruxelles

Le due capitali in bici

da 715 €

8 giorni / 7 notti, hotel 3/4*

da 686 €

Con Sconto Prenota Prima

per partenze successive al 04.05.2020 incluso

Prenota 4 mesi prima e riceverai uno sconto del 4% o l'assicurazione annullamento Globy Giallo inclusa: la più completa, non la solita polizza base!

chiudi X

Cod. NL037

  • Info

    Formula vacanza

    individuale

     

    Date di partenza

    ogni lunedì dal 4.05 al 21.09.20


    Quota per persona in doppia

    715 € hotel 3/4*

     

    Comprende

    • 7 pernottamenti con colazione
    • trasporto bagagli
    • materiale informativo
    • tracce GPS
    • assistenza telefonica 
    • assicurazione medico/bagaglio

     

    Non comprende

    • viaggio a/r dall'Italia
    • tasse di soggiorno 
    • dispositivo GPS
    • contachilometri e caschetto
    • biglietti di ingresso alle attrazioni indicate nel programma
    • trasporti come da programma 
    • quanto non specificato alla voce “Comprende”

     

    Supplementi

    210 € camera singola

    150 € cene (escluse bevande e cene ad Anversa e Bruxelles)

    20 € pernottamento ad Amsterdam il sabato

    60 € pernottamento ad Amsterdam l’1.08.20

     

     

    84 € noleggio bici

    175 € bici elettrica

    20 € noleggio GPS

    10 € caschetto

    21 € assicurazione bici 

    42 € assicurazione bici elettrica

    35 € bagaglio aggiuntivo  

     

    Notti extra in doppia/singola con colazione:

    70/120 € ad Amsterdam

     

  • Itinerario

    1° Arrivo individuale ad Amsterdam. Oggi non si pedala, ma il pernottamento è ugualmente incluso nella quota.

    La vostra vacanza partirà proprio dal regno della bici. Una passeggiata attraverso il centro storico svelerà gli innumerevoli luoghi di interesse di questa città che traspira fascino e cultura. Consigliamo la visita ad uno dei suoi musei (quello di Van Gogh, il Rijksmuseum, la casa di Anna Frank, il Nemo, museo della scienza e della tecnologia) e un giro tra i parchi e le numerose piazze affollate.

     

    2° Amsterdam – Gouda (80 km)

    Pedalata attraverso la campagna olandese tra polder, piccole comunità contadine e graziose cittadine, come il borgo medievale di Oudewater. Meta della giornata è la città di Gouda, famosa per la fabbricazione delle pipe, e naturalmente per il formaggio. Da non perdere il centro storico con il bel municipio gotico e la pesa, De Waag, risalente al 1667. Consigliamo anche di assaggiare gli stroopwafel, deliziose cialde biscottate con un ripieno di caramello, create nel XIX secolo. 

     

    3° Gouda –  Papendrecht  (40 km)

    La prima parte della giornata sarà dedicata ad una delle attrazioni più famose dell’Olanda: i mulini di Kinderdijk, costruiti nel 1740 per difendere il territorio dalle inondazioni. Questa lunghissima serie di mulini a vento, posizionati in fila uno accanto all’altro, è stata costruita proprio in questo punto per drenare l’acqua del polder. Da lì continuerete per Dordrecht, una delle più antiche città d’Olanda, famosa per il sinodo delle chiese riformate del 1619, dove nacque la Confessio Belgica. Pernottamento a Papendrecht a 4 km da Dordrecht.

     

    4° Papendrecht  – Bergen op Zoom (70 km)

    In mattinata la strada vi condurrà ad uno dei pochi bacini d’acqua dolce d’Europa: il parco nazionale di Biesbosch e dopo aver attraversato il ponte sul fiume Diep vi ritroverete nel sud dell’Olanda. Cittadina dopo cittadina, lasciatevi stupire dall’ospitalità della regione del Brabante. La destinazione di oggi è Bergen op Zoom, che con le sue stradine, le antiche piazze e i numerosi monumenti riuscirà a raccontarvi i suoi otto secoli di storia. Da non perdere il Markiezenhof, edificio del 1485 costruito dai nobili locali e oggi motivo d’orgoglio per tutta la cittadina.

     

    5° Bergen op Zoom – Anversa (55 km)

    Il paesaggio boschivo di questa tappa vi accompagnerà attraverso la riserva naturale di De Zoom - Kalmthoutse Heide. Raggiungerete poi il confine tra Olanda e Belgio, proseguendo verso Anversa, uno dei porti più grandi d’Europa, detta anche “koekenstad” la città dei biscotti. Sofisticata città d’arte, Anversa è il paese natale del pittore Rubens. Vi consigliamo la visita della cattedrale Onze Lieve Vrouwe, dove si trovano moltissimi dipinti di questo famoso artista. Tra le vie principali troverete anche numerose possibilità di shopping e divertimento, soprattutto nella Nationalstraat e nella Meir. 

     

    6° Anversa – Leuven (75 km)

    Salutando la “città dei diamanti”, proseguirete lungo il fiume Schelda e sul Rupel, il più breve fiume del paese, per poi pedalare lungo il Dijle. Incontrerete l’antica cittadina di Mechelen, che vi mostrerà i suoi edifici storici eretti durante l’epoca dei Borgognoni. Tra le varie attrazioni troverete la cattedrale di St. Rombout, il palazzo di Margherita di York e di Margherita d’Austria e la caratteristica la piazza del mercato. Il fiume Dijle vi porterà infine a Leuven, la più antica città universitaria del Belgio, considerata la capitale delle birre, per le numerosissime varietà qui prodotte.

     

    7° Leuven – Bruxelles (40 km)

    La tappa finale del tour si conclude a Bruxelles, il centro dell’Unione Europea, vitale e multiculturale, che vanta una delle piazze più belle del mondo: la Grand Place. La città è famosa anche per statua del Manneken-Pis e, se arrivate presto, vi consigliamo di passeggiare alla ricerca dei tanti murales in stile fumetto che decorano palazzi e abitazioni. Tutt’intorno negozi e bar dove assaggiare birra, cioccolato e le imperdibili pommes frites, che la tradizione vuole fritte due volte nello strutto.

     

    8° Bruxelles

    Dopo colazione, fine dei servizi.

     

    Per motivi organizzativi, climatici o per disposizioni delle autorità locali, l’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante la vacanza.

     

     

  • Caratteristiche

    L’Olanda e il Belgio sono notoriamente il regno delle biciclette: sicuramente aiuta il terreno completamente piatto, sotto il livello del mare. Occorre ricordare che il meteo potrebbe rendere un po' più difficile la vostra pedalata, finalmente!

     

    La rete delle piste ciclabili, quasi tutte asfaltate o ben lastricate, è molto fitta e ben segnalata. 

       

  • Come arrivare

    Il nome dell’hotel d’arrivo vi sarà comunicato nel Documento Finale qualche giorno prima della partenza. Per raggiungere la vostra struttura potrete utilizzare metro, bus o il tram che circolano in città.

     

    In aereo

    Volare su Amsterdam è il modo più comodo per raggiungere il punto di partenza. L’aeroporto è collegato con le principali città italiane dalle seguenti compagnie aeree:

    • Transavia da Bari, Brindisi, Catania, Napoli, Pisa, Olbia, Palermo, Verona.
    • Easyjet da Catania, Milano Linate, Milano Malpensa, Napoli, Roma Fiumicino, Olbia, Venezia.
    • KLM da Bologna, Cagliari, Firenze, Genova, Milano Linate, Milano Malpensa, Roma Fiumicino, Torino.
    • Alitalia da Milano Linate, Roma Fiumicino. Palermo, Catania.
    • Vueling da Roma Fiumicino, Milano Malpensa.

     

    Chiedeteci un preventivo: ricordatevi che prima si prenota meno si spende!

     

    Per raggiungere il centro di Amsterdam dovrete arrivare fino alla stazione centrale prendendo il treno direttamente dall’aeroporto. La durata del tragitto sarà ca. 20 minuti, il costo ca. 6 €. Potrete acquistare i biglietti alle casse automatiche, funzionanti perlopiù con bancomat/carta di credito oppure visitando il sito: www.ns.nl

     

    In treno

    Non esistono collegamenti diretti dall’Italia a Amsterdam, dovete prevedere diversi cambi. Orari e prezzi sui siti www.trenitalia.comoppure www.bahn.com.  

     

    In auto

    A seconda della città di partenza ci sono diversi itinerari per raggiungere Amsterdam. Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.

    Vi ricordiamo che in Austria / Svizzera per circolare sulle autostrade è necessario avere il bollino/vignetta autostradale (Austria: 9,20 € per 10 giorni) acquistabile in tutti gli autogrill prima del confine.

     

    Parcheggio

    Su richiesta sarà possibile prenotare un parcheggio nei pressi del primo hotel al costo di 15 € al giorno.

    In alternativa, a questo sito potrete trovare l’indirizzo di numerosi parcheggi aperti 7 giorni su 7: www.amsterdam.info/parking

    Vi suggeriamo in particolare:

    • parcheggio presso l’aeroporto di Schiphol nell’area Smart parking, prenotabile al sito www.schiphol.nl. Il costo per 8 giorni è ca. 70/100 €.
    • P1 Parking Amsterdam Centre: (Prins Hendrikkade 20A). Questo è il parcheggio più vicino agli imbarchi Scheepvaart Kwartier e Oosterdok. Prenotabile al sito: www.p1.nl. Il costo per 8 giorni è ca. 160 €.


    Prezzi e orari soggetti a variazioni.

     

  • Pernottamento e pasti

    Il tour include:

    • 7 pernottamenti in hotel 3/4 stelle
    • tutte le colazioni.

     

    É possibile prenotare le cene (bevande escluse). Solitamente a tre portate, potranno essere a menù fisso (alle volte con una o due varianti) o a buffet.

     

    ll primo giorno è dedicato all'arrivo e al primo pernottamento, non è prevista nessuna pedalata.

     

    Da sapere:

    • troverete la lista hotel definitiva nel documento finale.
    • in alcuni casi l'hotel potrà sistemare alcuni partecipanti in altre strutture collegate.
    • una variazione degli hotel può capitare, le strutture alternative saranno sempre della categoria prenotata.
    • la classificazione varia a seconda dalla nazione, ad esempio aria condizionata e ascensore non sono sempre presenti.
    • alcuni hotel vi potranno chiedere un deposito cauzionale con carta di credito che verrà sbloccato alla vostra partenza.
    • non tutte le strutture garantiscono la camera doppia con letti separati, potreste trovare camere matrimoniali con due materassi singoli.
    • le camere triple sono spesso camere doppie con letti aggiunti.

     

  • Bici e accessori

    Le bici disponibili in questo tour sono:

    • city bike a 24 rapporti con freno a manubrio
    • a pedalata assistita a 24 rapporti con freno

     

    Le bici sono equipaggiate con:

    • borsa laterale
    • lucchetto
    • kit di riparazione. Ad ogni modo, consigliamo di portare anche il vostro: si lavora meglio coi propri strumenti.

    Per questo tour il casco non è obbligatorio. Generalmente preferiamo non noleggiarli per questioni di sicurezza (ogni casco funziona infatti solo se della misura giusta), e per questioni igieniche. Vi consigliamo quindi di procurarvene uno in un qualsiasi negozio sportivo della vostra città.

     

  • Materiale informativo

    Prepariamo con cura il materiale informativo del percorso per garantirvi una vacanza senza pensieri. Ecco come vi invieremo il pacchetto informativo:

     

    Riceverete via mail, a qualche giorno dalla partenza:

    • il voucher vacanza come conferma dei servizi prenotati 
    • la scheda tecnica della vacanza
    • l'assicurazione medico/bagaglio
    • le tracce gps
    • il Documento Finale
    • la lista hotel e i voucher per gli hotel

     

    Riceverete all'arrivo sul posto (uno per camera):

    • le etichette bagaglio;
    • la descrizione del percorso in italiano con mappe e i knookpunkte da seguire. 


    E se manca qualcosa, avvisateci subito!

     

  • Al vostro fianco

    Per tutta la vacanza avrete a disposizione per emergenze:

    • il numero di Girolibero in Italia, attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00 
    • i contatti del referente locale.
  • 6 Impressioni di viaggio
    • Giuseppe

      Vacanza del 02-09 settembre 2019

      Pubblicazione 08 ottobre 2019

      Tappe davvero belle, città e paesini davvero affascinanti.

      Tuttavia le tappe sono troppo lunghe. Pur essendo fattibili per via della totale assenza di dislivello, tappe di questo chilometraggio non permettono di arrivare a destinazione per tempo per poter godere della città in cui si giunge.
      Consiglio di aggiungere almeno una tappa intermedia il primo giorno (su richiesta, prima di versare la caparra).

      Occhio alle cene: i ristoranti sono carissimi. Non si spende meno di 25 euro a pasto (piatto unico) a persona. Una bottiglia di acqua da un litro costa dai 5 agli 8 euro, a seconda del locale.
    • Isabella

      Vacanza del 30 luglio - 06 agosto 2018

      Pubblicazione 23 agosto 2018

      Itinerario piacevole e sicuro che collega due belle capitali d'Europa, attraverso pianure e corsi d'acqua Olandesi con i loro caratteristici mulini, ed i paesaggi senza tempo delle Fiandre, ricchi di fascino e storia.
    • Ivan

      Vacanza del 06-13 agosto 2018

      Pubblicazione 18 agosto 2018

      Bellissima vacanza, tappe senza particolari asperità in salita (tranne un pochino l'ultima, ma niente di cui preoccuparsi) ma non brevi: sono più di 350 km in 6 giorni, con tre tappe lunghe oltre i 75 km. Bellissimi i paesaggi, buoni gli alberghi, bellissime le bici noleggiate. Lo consigliamo a tutti.
    • Carlo

      Vacanza del 07-14 agosto 2017

      Pubblicazione 04 settembre 2017

      Siamo una coppia con due figli di 17 e 19 anni, per noi è stata la prima esperienza di vacanza in bicicletta. Abbiamo scelto la formula individuale per viaggiare da soli con i nostri orari. Gli alberghi erano tutti di altissimo livello, le colazioni varie e squisite. Abbiamo deciso di scegliere il ristorante per la cena in autonomia per fare delle piccole scoperte culinarie.

      Abbiamo riscoperto la dimensione della lentezza che ci ha permesso di assaporare in modo diverso il viaggio. Le ore in bicicletta e i chilometri fatti non sono pochi, è consigliabile indossare pantaloncini da ciclista a imbottiti ed essere abituati a usare la bici, almeno occasionalmente. Il percorso, la natura e le città che abbiamo visitato sono meravigliose, è un'esperienza che ripeteremo!
    • Nina

      Vacanza del 31 luglio - 07 agosto 2017

      Pubblicazione 12 agosto 2017

      vacanza ideale per chi non ama le salite e a cui piace visitare
      piccole città bomboniere, e a chi piace la birra, ce n'è per tutti i gusti :)
    • Lorenzino

      Vacanza del 08-15 agosto 2016

      Pubblicazione 10 settembre 2016

      E' la nostra quarta vacanza con Girolibero.
      Il tour è stato molto piacevole, non particolarmente impegnativo e assolutamente privo di salite. Comunque abbiamo avuto due giorni di tempo variabile in cui era un continuo togliere e rimettere il poncho impermeabile, una giornata intera di pioggia e vento contrario e tre belle giornate di sole. Il tempo capriccioso è una caratteristica dell'Olanda.
      Si attraversano splendidi paesaggi di campagna e di parchi naturali, a volte talmente belli da sembrare finti.
      Le mete sono state tutte piacevoli e così pure gli hotel, tranne Dordrecht che non ci è sembrato granchè e anche l'hotel non è stato il massimo, oltre ad essere un po' troppo fuori mano.
      Le bici, anche se non nuovissime, erano di ottima qualità. Per la verità al ritiro delle bici in hotel, ci siamo accorti che una aveva tre raggi rotti, lo abbiamo segnalato alla reception e nel giro di un'ora la bici ci è stata sostituita.
      In conclusione è senz'altro un bel giro e mi sento di consigliarlo.
16
6