• Info

    Formula vacanza

    individuale

     

    Date di partenza

    Ogni giovedì e venerdì dal 2.04 al 2.10.2020.
    Partenze extra possibili con un minimo di 5 persone.

     

    Quota per persona in camera doppia
    900 €, hotel 3/4*

    Quota comprende

    • 9 pernottamenti con colazione a buffet
    • Incontro di benvenuto
    • Materiale informativo
    • Trasporto bagagli
    • Un cono gelato nella migliore gelateria di Vicenza
    • Entrata ai giardini della Villa La Rotonda di Palladio a Vicenza

    • Transfer da Innsbruck al Brennero
    • Traghetto Riva-Peschiera/Desenzano del Garda (bici inclusa)
    • Assistenza MAXI
    • Assicurazione medico/bagaglio


    Quota non comprende

    • Tasse di soggiorno (10-15 € ca.)
    • Quanto non specificato alla voce “Quota comprende”


    Supplementi per persona
    260 € camera singola
    100 € media stagione (23.04 - 20.05 e 5.09 - 23.09.2020)
    150 € alta stagione (21.05 - 4.09.2020)
     
    Notti extra in doppia/singola con colazione:
    70/100 € a Innsbruck
    70/100 € a Mestre
    da 90/150 a Venezia*
    *su richiesta pernottamento a Venezia anziché a Mestre (con consegna bici a Mestre).

    Biciclette Girolibero a noleggio (assicurazione contro furto e danno inclusa):
    110 € bicicletta touring
    240 € bici elettrica

    Altri accessori su richiesta:
    15 € caschetto (misure 54-61 cm)

    Riduzioni
    190 € terza persona in camera

     

  • Itinerario

    1° Arrivo individuale a Innsbruck.
    Benvenuti a Innsbruck, nel cuore del Tirolo. Godetevi il suo ricco centro storico con una bella passeggiata tra i colorati palazzi in stile gotico e barocco. Da non perdere il Tettuccio d’Oro, un balcone coperto di lamine dorate, il simbolo della città, voluto da Massimiliano I nel 1494 in occasione delle sue nozze.

    2° Innsbruck – Bressanone (40 km transfer + 55 km in bici)
    Un transfer privato vi condurrà al Brennero, dove inizierete a pedalare lungo la verdissima valle dell’Isarco. La vostra pedalata proseguirà senza difficoltà attraverso paesini caratteristici e prati verdi, fino a Fortezza, dove sarete accolti dall’antico castello. Il lago Varna non è molto distante: avrete tutto il tempo di una bella passeggiata attorno alle sue rive, magari immergendo i piedi in acqua, in pieno relax. Di nuovo in sella raggiungete Bressanone, la vostra meta.

    3° Bressanone – Bolzano (45 km)
    Bressanone è considerata la città più antica del Tirolo: non lasciatela senza una breve passeggiata nel suo centro storico medievale, con le sue viuzze dai merli tradizionali. Proseguite quindi in bicicletta lungo la ciclabile. Oggi non ci saranno tanti chilometri da percorrere, avrete quindi tutto il tempo per visitare il monastero medievale di Sabiona, che dall’alto di una collina rocciosa domina la valle dell’Isarco. Bolzano vi attende alla fine della giornata con il suo delizioso centro fatto di stradine acciottolate sulle quali si affacciano case colorate in tipico stile tirolese.
     
    4° Bolzano – Trento (65/70 km)
    Iniziate a pedalare lungo la pista ciclabile del fiume Adige, tra i frutteti e i famosi vigneti della Strada del Vino. A metà strada tra Bolzano e Trento incontrate il paese di Salorno, confine linguistico tra l'area di lingua germanica e quella di lingua italiana. È possibile accorciare la tappa grazie alle numerose stazioni ferroviarie intermedie.
     
    5° Trento – Desenzano/Peschiera (50 km in bici + traghetto)
    Il fiume Adige vi accompagna fino a Rovereto, città famosa per il museo di arte contemporanea. Da qui lasciate la valle per affrontare la breve salita del Passo di San Giovanni e poi la discesa mozzafiato che regala una vista spettacolare sul Lago di Garda e sulla cittadina di Torbole. A Riva del Garda vi imbarcate per raggiungere la sponda meridionale del lago.

    6° Desenzano/Peschiera – Verona (60/35 km)
    Superate le dolci colline che circondano il Lago di Garda incontrate nuovamente il fiume Adige e assieme fate il vostro ingresso a Verona, una delle più belle e importanti città del Veneto. Imperdibile una visita all’Arena romana, alla Chiesa di San Zeno e alla Casa di Giulietta.
     
    7° Verona – Vicenza (70/35 km)
    Proseguite nella campagna veronese, alle pendici dei Monti Lessini, dove tra i vigneti incontrate il castello di Soave. Più avanti la Rocca di Brendola segna la via che attraverso i Monti Berici porta a Vicenza, città impreziosita dalle opere di Andrea Palladio, uno dei più importanti architetti del XVI secolo. È possibile accorciare la tappa in treno grazie alla stazione intermedia di San Bonifacio.
     
    8° Vicenza – Area termale di Padova (50 km)
    Appena fuori Vicenza, lungo la pista ciclabile del fiume Bacchiglione potete ammirare La Rotonda, la più famosa villa del Palladio. Poi una volta superato il paese di Montegalda proseguite verso le pendici dei Colli Euganei dove vi aspetta una serata di relax in un resort della più grande area termale d’Europa.

    9° Area termale di Padova – Mestre/Venezia (55 km)
    Percorrendo la ciclabile del Canale Battaglia attraversate Padova, città universitaria ricca d’arte e storia. Da qui lungo il Canale del Piovego raggiungete Stra e seguendo il Naviglio del Brenta incontrate alcune famose ville dell’antica nobiltà veneziana (Villa Pisani, Villa Malcontenta, Villa Widmann) e arrivate infine a Mestre, nella terraferma di Venezia. È possibile pernottare a Venezia con un supplemento. Tenete in considerazione che a Venezia è proibito pedalare, nonché spingere la bici a mano. Si può arrivare in bici solo a Piazzale Roma e in stazione Santa Lucia.

    10° Mestre/Venezia
    Dopo colazione fine dei servizi.

    Per motivi organizzativi, climatici o legati a disposizioni delle autorità locali indipendenti dalla nostra volontà, l’itinerario potrebbe subire modifiche più o meno considerevoli prima e/o durante la vacanza. Lungo il percorso, per esempio, ci potrebbero essere deviazioni temporanee causa cantieri stradali impossibili da prevedere e che normalmente sono segnalate sul posto.

    In caso di sciopero, avverse condizioni meteorologiche, guasti tecnici o alla sicurezza o altri motivi che non permettano la partenza del traghetto (da Riva del Garda a Peschiera/Desenzano), la compagnia può ritardare, cancellare o deviare la navigazione del traghetto senza preavviso. In caso di cancellazione si provvederà ad un mezzo di trasporto alternativo (solitamente un trasferimento in bus). Lo stesso vale nel caso in cui non sia prevista la partenza del traghetto, ad esempio a fine stagione.

     

     

  • Caratteristiche

     

    • Chilometri totali: 390/455 km
    • Dislivello complessivo: 730/1,160 m
    • Terreno: 95% asfaltato, 5% unpaved
    • Collegamenti in treno tra le città del tour: giorni 2°, 3°, 4°, 5°, 6°, 7°
    • Possibilità di accorciare le tappe in treno: giorni 3°, 4°, 5°, 7°, 8° e 9°.


    Questo itinerario percorre per la maggior parte una delle più belle ciclabili in Italia, la ciclabile dell’Adige. Proseguendo dal Lago di Garda a Venezia il tour si svolge in strade secondarie a basso traffico. 

     

     

  • Come arrivare

    Il nome dell’hotel di arrivo vi sarà comunicato nel Documento Finale qualche giorno prima della partenza. Sarà facilmente raggiungibile dalla stazione dei treni di Innsbruck in taxi o in bus.

     

    In aereo

    Non ci sono voli diretti dall’Italia per Innsbruck, ma gli aeroporti più vicini sono Monaco (200 km circa) e Vienna (500 km circa). 

     

    L’aeroporto di Vienna è servito dalle seguenti compagnie:

     

    Dall’aeroporto per raggiungere la città di Innsbruck potrete prendere un treno diretto per la stazione centrale di Innsbruck.

    Per maggiori informazioni consultate il sito di OBB Italia.

     

    In alternativa, potete volare su Monaco con le seguenti compagnie aeree:

    • Eurowings da Milano Malpensa, Brindisi, Pisa, Roma Fiumicino, Lamezia Terme, Olbia
    • Air Dolomiti da Firenze, Bologna, Bari, Torino, Venezia, Verona
    • Easyjet da Milano Malpensa
    • Lufthansa da Napoli, Milano Malpensa, Bari, Pisa, Genova, Trieste, Ancona, Torino, Roma Fiumicino, Palermo, Catania

     

    Dall’aeroporto potete prendere un treno per Innsbruck, con un cambio a München Ost. Maggiori informazioni sul sito Ferrovie Tedesche Deutsche Bahn

     

    Chiedeteci un preventivo: ricordatevi che prima si prenota meno si spende!

     

    In treno

    Collegamenti diretti dall’Italia a Innsbruck partono da Verona. Orari e prezzi sui siti Trenitalia oppure sul sito Ferrovie Tedesche Deutsche Bahn.

     

    In auto

    A seconda della città di partenza ci sono diversi itinerari per raggiungere Innsbruck. Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.

    In Austria per circolare sulle autostrade è necessario avere il kit di pronto soccorso il bollino autostradale (Austria: circa 9,20 euro per 10 giorni) acquistabili in tutti gli autogrill prima del confine. 

     Maggiori informazioni su tutte le norme stradali prima della partenza sul sito www.viaggiaresicuri.it.

     

    Parcheggio

    Alcuni hotel dispongono di parcheggio privato, mentre in altri casi dovrete usare altri parcheggi. Non è sempre possibile prenotare il posto auto e il pagamento deve avvenire in loco. Ulteriori informazioni vi verranno comunicate nel Documento Finale. 

     

    Orari e prezzi sono soggetti a variazione.

     

     

  • Pernottamento e pasti

    Abbiamo selezionato accuratamente per voi gli hotel di questo tour. Le strutture sono facilmente raggiungibili dalla ciclabile seguendo le indicazioni del roadbook e situate vicino alle principali attrazioni delle città.

     

    Pernotterete in hotel 3/4*.
    Il pernottamento nell’area termale dei Colli Euganei sarà in un Hotel Wellness 4* con piscine.

     

    Tutte le stanze sono dotate di servizi privati. Alcuni hotel nelle zone montuose dell’Austria e del nord Italia potrebbero non avere l’aria condizionata in camera.

     

    Al momento della prenotazione specificate il tipo di stanza richiesto:
    - una camera doppia ha un unico letto (matrimoniale)
    - una camera twin ha due letti singoli
    - una camera tripla di solito ha un letto matrimoniale e un letto aggiunto

     

    É possibile richiedere il pernottamento a Venezia anziché a Mestre (restituzione bici a Mestre) con relativo supplemento, vi basterà chiederci una quotazione.

     

     

  • Bici e accessori

    Le biciclette Girolibero sono disponibili nei modelli unisex/donna e uomo, con telaio di diverse misure:
    - bicicletta touring 27 rapporti Shimano Deore
    - bicicletta touring 7 rapporti Shimano Nexus con freno contropedale
    - bici elettrica 9 rapporti Shimano

    Caratteristiche:
    - telaio in alluminio
    - parafanghi
    - portapacchi
    - sella comfort in gel www.selleroyal.com
    - copertoni anti foratura Schwalbe Marathon
    - manopole poggiapalmi
    - sistema Speed Lyfter

    Assicurazione
    Il noleggio delle biciclette comprende l’assicurazione contro furto e danno. In caso di comportamento negligente o improprio, l'assicurazione non copre alcun costo.

    Accessori
    Tutte le nostre bici adulto sono dotate di:
    1 contachilometri
    1 borsa laterale Ortlieb
    1 borsa manubrio o 1 portamappa
    1 borraccia per l’acqua (0,75 l)
    1 kit di riparazione a stanza: una camera d’aria di ricambio, una pompa, 2 chiavi a brugola, 1 chiave per estrarre il copertone, pezze e mastice
    1 lucchetto a combinazione

    Al momento della prenotazione potete noleggiare anche i caschetti (misure 54-61). I nostri caschetti sono conformi alla norma DIN EN 1078 (CE).

     

  • Materiale informativo

     

    Per permettervi di viaggiare autonomamente ma senza pensieri, prepariamo con cura il materiale informativo del percorso ciclabile.

    Prima della partenza invieremo il pacchetto informativo via corriere: chi ha seguito la prenotazione riceverà un pacchetto per camera.

    Riceverete a casa:
    - descrizione del percorso in italiano
    - mappe del tour
    - l’assicurazione medico/bagaglio
    - depliant informativi

    Riceverete via email, a qualche giorno dalla partenza:
    - la scheda del viaggio
    - voucher vacanza come conferma dei servizi prenotati
    - la lista degli hotel
    - il Documento Finale con le informazioni fondamentali per la vacanza

    Riceverete all'arrivo:
    - voucher degli hotel
    - voucher per il traghetto sul lago di Garda
    - etichette bagaglio

    - voucher per un cono gelato nella migliore gelateria di Vicenza

    - voucher per l’ingresso ai giardini della Villa La Rotonda di Vicenza


    Controllate tutto il materiale, e se dovesse mancare qualcosa contattateci.

    In caso di prenotazioni sotto data riceverete via email una parte dei documenti e tutto il resto vi verrà consegnato all'arrivo.

     

     

  • Al vostro fianco

    La mattina del secondo giorno, tra le 8:00 e le 8:30, è previsto il transfer da Innsbruck al Brennero.

    Durante il transfer potrete chiedere ulteriori informazioni sul tour e una volta arrivati al Brennero vi verranno consegnate le bici a noleggio.


    Per tutta la durata della vacanza avrete a disposizione per emergenze il numero di Girolibero in Italia, attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00.

     

     

     

  • 3 Impressioni di viaggio
    • Robert

      Vacanza del 19-28 aprile 2019

      Pubblicazione 21 maggio 2019

      A most enjoyable time. Extremely good luck with the weather: a week earlier or a week later and we would have had snow at the Brenner Pass. A sense of utter elation on the final 6 km across the causeway (even though there was another 10 km afterwards back to the hotel).
    • Johann, Österreich

      Vacanza del 2018

      Pubblicazione 28 settembre 2017

      Die meisten Leute melden sich mit Beschwerden. Wir nicht denn die Reise war perfekt organisiert und die Leihräder vollkommen in Ordnung.
    • Michael, USA

      Vacanza del 2017

      Pubblicazione 04 agosto 2017

      Everyone had a great trip! They’re ready to do it again!

      We had no real problems on either trip! We had a great time.

      We owned the Lake Garda ferry. It was like a private excursion! Very few other people. It was very pleasurable!

      Sometimes we couldn’t locate a hotel but with GPS and phones we worked through those issues. A couple of hotels were a little warm because
      of the hot weather and their weak AC systems. But food and wine solves those problems quickly!

      We did have to split the group on the 2nd ferry crossing going from Venice. It would have been very difficult if we travelled on a busy day! The first ferry from Venice was very confusing for us as there was at least a .5 Km line of traffic stopped to pay tolls and waiting in line. We just pushed through on our bikes and walked up to the toll station to get our bike tickets. I would recommend that you tell your customers to do this as there was no guidance or information for bikers. Just push through, get your ticket, then wait by the ramp/boarding area. The second crossing utilizes a large and a small ferry. We needed to split into 2 groups to cross at this point. No problem. It just takes time.

      Porec was beautiful and the hotel was very nice, Great buffet for breakfast and supper! Actually, the hotels were all very good. We didn’t want to leave Hotel Rosa or Crystal Hotel. Beautiful and so relaxing! The staff at Hotel Al Pini were super helpful and patient with us.

      You (and company) did a fantastic job with reservations and taking care of the electric bike switch for three of us. Your attention to detail is commendable as we had no reservation problems. And that was a lot of rooms to get right!
      The bikes worked well and were in excellent shape. All of the restaurant reservations went smoothly and the food was fine and Ristorante Paccagnella was the stand-out favorite. They had some really special foods for us.

      The guide books worked well especially once we realized to read them carefully in advance! In English we put our adjectives before the noun but in Italian the adjective goes after the noun - and remains like that in the translation.
      That’s where we had some confusion if we read to quickly while biking. It's a little thing but it can cause a few problems! Nice job on the arrows. A few had become hidden but we worked through that problem with guide.

      So, we thank you for all the work you did and for ordering the beautiful weather ( a little hot some days!) That’s two years that we carried our raincoats and didn’t need them.

      I hope we can meet again. I’m working on 2018 trip now. Some people want to get to Norway, Sweden, Finland. Some want France, Spain. Who knows where we will end up!
24
3