• Info

    Formula vacanza

    Individuale

     

    Date di partenza

    7.07*, 21.07, 4.08, 11.08.19*

    * partenze con mezzo al seguito e benvenuto a Parigi.

     

    Quota per persona

    1.130 € € hotel 3/4*

     

    Quota comprende

    • 11 pernottamenti con colazione
    • trasporto bagagli 
    • materiale informativo
    • tracce e dispositivo GPS
    • assistenza telefonica
    • assicurazione medico/bagaglio

     

    Quota non comprende

    • viaggio a/r dall'Italia
    • tasse di soggiorno 
    • dispositivo GPS
    • contachilometri
    • biglietti di ingresso alle attrazioni indicate nel programma
    • trasporti come da programma 
    • quanto non specificato alla voce “Comprende”

     

    Supplementi per persona

    594 € camera singola

    260 € mezzo al seguito e benvenuto nelle date 7.07 e 11.08.19
    240 € 8 cene (escluse cena ad Anversa, Parigi e Ghent e bevande)
    150 € noleggio bici (caschetto incluso)
    275 € bici elettrica

     

    Notti extra in doppia con colazione:
    70 € ad Amsterdam

  • Itinerario

     

    Arrivo individuale a Parigi.

    Oggi non si pedala, ma il pernottamento è ugualmente incluso.
    Siete nella città della tour Eiffel, di Notre Dame, Montmatre, il Louvre, il Centre Pompidou, Pantheon.. e chi più ne ha più ne metta! Che fate ancora fermi? Lasciatevi attirare dai mille colori, luci e profumi di questa capitale francese, un piccolo assaggio prima di partire per il vostro itinerario. Consiglio: il lungo Senna in bici è fantastico!

     

    2° Parigi – Chantilly/Senlis (65 km)
    Lungo i canali di Saint Martin e Ourcq lascerete Parigi; dopo ca. 30 km eccovi di fronte alle verdi foreste dell’Ile de France. Pare quasi impossibile la calma e i rumori ovattati della vita del bosco di fronte alla vivacità della metropoli. A fine tappa, Senlis o Chantilly. Sì, è famosa proprio per aver dato il nome alla deliziosa crema, ma anche per il suo splendido castello e museo. Anche Senlis è una cittadina medievale ben conservata, set di film come il conte di Montecristo e Arsenio Lupin. Largo allora alla cultura!

     

    3° Chantilly/Senlis – Compiègne (65 km)
    Il verde della foresta di Halatte sarà il perfetto inizio di questa giornata, per continuare verso altopiano di Néry: niente paura, la salita sarà lieve! Non lontano, Béthisy-Saint Pierre: perché non cogliere l’occasione per sgranchire le gambe e dare un’occhiata a questo piccolo comune “charmant”? Il fiume Automne vi condurrà nell’omonima valle anche detta dei 35 campanili, fino a raggiungere Compiègne. Città reale e imperiale ai margini di una bella foresta, è stata teatro di molti eventi storici importanti e ve ne offre testimonianza.

     

    4° Compiègne – Saint Quentin (80 km)
    Primo stop del mattino: l’abbazia di Ourscamp, dove il suggestivo scheletro di pietra della chiesa sull’azzuro del cielo offriranno ottimi spunti per una foto. La strada continua lungo il canale verso Noyon, chiamata “villa d’arte e di storia” dal sapore medievale.Proseguendo, si attraversa la valle dell’Oise, zona naturale con più di 200 specie di uccelli fino a raggiungere Saint Quentin.
    La città non si è fatta demoralizzare dalla distruzione post Prima Guerra Mondiale e ha dato il via ad una ricostruzione che le fa vantare oggigiorno una ricca collezione di edifici in stile Art Déco e una vita economica ricca e dinamica.

     

    5° Saint Quentin – Cambrai (50 km)
    La mattina percorrerete stradine collinari tra villaggi agricoli e luoghi legati alla Prima Guerra Mondiale: cimiteri, memoriali e vestigia della linea Hinderburg fino a giungere alle sorgenti della Schelda, famoso fiume che sfocia nel Mare del Nord e che vi accompagnerà per diversi tratti nei prossimi giorni. Prima di giungere alla meta, fermatevi all’abbazia cistercense di Vaucelles, un gioiello architettonico risalente al XII secolo.
    Arrivati a Cambrai, concedetevi una passeggiata tra case a graticcio, ricche dimore private, dimore fiamminghe alla ricerca famose Bêtises de Cambrai (dolcetti tipici)!

     

    6° Cambrai – Tournai (65 km)
    Oggi attraverserete il parco naturale regionale Scarpe-Schelda al confine tra Francia e Belgio. Pedalerete tra boschi, corsi d’acqua e prati superando villaggi minerari patrimonio dell’umanità per l’UNESCO fino alla bellissima località termale di Saint-Amand-les-Eaux, vicino a Valenciennes. Dopo aver superato il confine giungerete a Tournais, gioiello medievale, paradiso per gli amanti della birra.

     

    7° Tournai – Ghent (70 km)
    Lasciate Tournai, la città dei 5 campanili e la Vallonia alle vostre spalle, ed entrate nelle Fiandre. Lungo il percorso fate una pausa con la “Geraardsbergse mattentaart”, tortina tipica, per poi seguire il fiume Schelda fino a Oudenaarde, località famosa per la gara di ciclismo su strada il Giro delle Fiandre. Alla fine della tappa Ghent vi accoglie in tutto il suo splendore. Per gli amanti della pittura fiamminga, consigliata una visita alla cattedrale di S.Bavone che ospita un’opera dei fratelli Van Eyck e una di Rubens.

     

    8° Ghent – Anversa (80 km)
    Oggi si segue la LF5 lungo la Schelda fino a Dendermonde, poi tra polders e foreste sulla LF2 si giunge ad Anversa, la città più grande delle Fiandre e il porto più importante del Belgio. Dopo aver visitato il ricco centro storico andate sulla “‘t Zuid and Het Eilandje” (piccola isola) antica zona del porto circondata dall’acqua, ora uno dei quartieri più alla moda. Se preferite rilassarvi e sorseggiare una buona birra, il birrificio De Koninck del 1833 fa al caso vostro!

     

    9° Anversa – Breda (75 km)
    Il paesaggio che attraverserete sarà principalmente boschivo. Sul confine tra Olanda e Belgio, fate una pausa nel parco nazionale
    De Zoom - Kalmthoutse Heide, che si estende per più di 37,5 km quadrati. La meta di oggi è Breda, città fortificata, che deve il suo splendore al casato Nassau e alla famiglia reale.

     

    10° Breda – Gouda (80 km)
    La mattina pedalerete nel parco nazionale De Biesbosch una delle ultime zone bagnate d’acqua dolce soggetta alle maree fino a Dordrecht una delle città olandesi più antiche. Se avete tempo consigliamo una visita al quartiere portuale ricco di palazzi storici.
    Si prosegue con una delle attrazioni più famose del paese: Kinderdijk, 19 mulini a vento risalenti al 1740 ancora funzionanti! La tappa si conclude nella città medievale di Gouda, patria degli “Stroopwafel”wafel cosparsi di sciroppo al caramello e del formaggio.. ovviamente!

     

    11° Gouda - Amsterdam (80 km)
    Oggi si pedala nel cuore verde olandese, zona naturale ricca di acquitrini e pascoli, considerato un paradiso per ciclisti.
    Il viaggio si conclude con l’arrivo ad Amsterdam un fiore all’occhiello dell’Europa, ricco di di cose da vedere.
    Concedetevi una passegguata tra le case del XVII secolo lungo i canali (inseriti dall’Unesco nella lista patrimonio dell’umanità).

     

    12° Amsterdam.
    Dopo colazione fine dei servizi.
    Per chi ha deciso di viaggiare con la propria bicicletta, non sarà possibile portare le bici sul treno da Amsterdam a Parigi.

     

    Per motivi organizzativi, climatici o per disposizioni delle autorità locali, l’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante la vacanza.

     

  • Caratteristiche

    Il percorso attraversa 3 nazioni: Francia, Belgio e Olanda. Mentre le ultime due hanno una rete ciclabile ben sviluppata, organizzata a “cyclepoint”, ossia numerando gli incroci, in Francia la costruzione delle ciclabili è tuttora in atto.

     

    La parte francese si sviluppa su un itinerario ciclabile che include anche stradine secondarie a basso traffico con qualche congiunzione più trafficata. Il terreno, inoltre, è collinare soprattutto nella tappa 3° e 5° e presenta quindi qualche saliscendi senza tuttavia avere particolari difficoltà.

     

    Nella seconda parte l'itinerario è principalmente su ciclabile e segue il fiume Schelda con un andamento pianeggiante.

     

    Da segnalare il chilometraggio particolarmente lungo di alcune tappe. Consigliamo quindi questo tour a cicloturisti allenati.

     

     

  • Come arrivare

    Il nome dell’hotel d’arrivo vi sarà comunicato nel documento finale qualche giorno prima della partenza.
    Sarà facilmente raggiungibile dalla stazione dei treni di Parigi a in bus o in taxi.

     

    In aereo

    L’aeroporto è collegato con le principali città italiane dalle seguenti compagnie aeree:

     

    Transavia da Bari, Napoli, Pisa, Olbia, Catania, Palermo, Verona.

    Easyjet da Catania, Milano Linate, Milano Malpensa, Napoli, Roma Fiumicino, Olbia, Venezia.

    KLM da Bologna, Firenze, Genova, Milano Linate, Milano Malpensa, Roma Fiumicino, Torino.

    Alitalia da Milano Linate, Roma Fiumicino.

     

    Chiedeteci un preventivo: ricordatevi che prima si prenota meno si spende!

     

    Per raggiungere l’imbarco, dall’aeroporto Schiphol, si prende un treno direzione stazione centrale di Amsterdam. Potete acquistare i biglietti alle casse automatiche, funzionanti con bancomat/carta di credito. La durata del tragitto è di ca. 20 minuti, il costo ca. 5 €. Per prenotare i biglietti del treno visitate il sito: www.ns.nl.


    In treno

    Non esistono collegamenti diretti dall’Italia ad Amsterdam, dovete prevedere diversi cambi. Orari e prezzi sui siti

     www.trenitalia.com oppure www.dbitalia.it. La stazione di arrivo è Amsterdam Centraal Station. 

     

    In auto
    A seconda della città di partenza ci sono diversi itinerari per raggiungere Amsterdam. Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.

    Vi ricordiamo che in Austria e Svizzera per circolare sulle autostrade è necessario avere il bollino/vignetta autostradale (Austria: circa 9,20 euro per 10 giorni, Svizzera: circa 39 euro valido 14 mesi da dicembre dell’anno prima a gennaio dell’anno dopo) acquistabili in tutti gli autogrill prima del confine.


    Parcheggio

    Il parcheggio in centro ad Amsterdam è molto costoso, si consiglia di parcheggiare fuori dalla città. Su questo sito potrete trovare l’indirizzo di numerosi parcheggi aperti 7 giorni su 7: www.amsterdam.info/parking

     

     

    In particolare: 

    • presso l’aeroporto di Schiphol, prenotabile al sito www.schiphol.nl/enIl costo per 8 giorni è ca. 100/120 €.
    • P1 Parking Amsterdam Centre: (Prins Hendrikkade 20A). Questo è il parcheggio più vicino agli imbarchi Scheepvaart Kwartier e Oosterdok. Prenotabile al sito: www.p1.nl. Il costo per 8 giorni è ca. 200 €.

     

    Prezzi e orari soggetti a variazioni.

     

     

  • Pernottamento e pasti

    Il tour include:

    • 11* pernottamenti in hotel 3/4*
    • tutte le colazioni

    ll primo giorno è dedicato all'arrivo in hotel: non si pedala, e il pernottamento è incluso nella quota.

     

    Da sapere:

    • troverete la lista hotel definitiva nel documento finale
    • in alcuni casi l'hotel potrà sistemare una parte dei partecipanti in altre strutture collegate
    • può succedere che ci sia una variazione degli hotel, ma rispetteremo sempre la categoria prenotata
    • la classificazione alberghiera varia a seconda dalla nazione (aria condizionata e ascensore, ad esempio, non sono sempre presenti)
    • alcuni hotel vi potranno chiedere un deposito cauzionale con carta di credito che verrà sbloccato alla vostra partenza
    • non tutte le strutture garantiscono la camera doppia con letti separati, in alcuni casi potreste trovare camere matrimoniali con due materassi singoli.

     

  • Bici e accessori

    Le bici disponibili in questo tour sono:

    • city bike a 21 rapporti con freno a manubrio.
    • a pedalata assistita a 21 rapporti con freno a manubrio.

     

    Le bici sono equipaggiate con:

    • borsa laterale
    • lucchetto
    • kit di riparazione
    • dispositivo GPS
    • caschetto

      

  • Materiale informativo

     

    Per permettervi di viaggiare autonomamente ma senza pensieri, prepariamo con cura il materiale del percorso ciclabile.

    Prima della partenza invieremo il pacchetto informativo via corriere: chi ha seguito la prenotazione riceverà un pacchetto per camera.

     

    Riceverete via mail, a qualche giorno dalla partenza:

    • voucher vacanza come conferma dei servizi prenotati 
    • scheda tecnica della vacanza
    • tracce GPS
    • documento finale
    • lista hotel valida come voucher per gli hotel.


    Riceverete in loco:

    • etichette bagaglio
    • roadbook del tour in italiano
    • mappe con lista di knookpunkte da seguire


    Controllate tutto il materiale, e se dovesse mancare qualcosa contattateci.

     

  • Al vostro fianco

    Per le partenze del 7.07 e 11.08.19 è previsto un incontro di benvenuto.
    Maggiori dettagli sul Documento Finale.


    Per tutta la vacanza avrete a disposizione per emergenze:

    • il numero di Girolibero in Italia, attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00 
    • i contatti del referente locale
21