• Info

    Formula vacanza

    individuale

     

    Date di partenza

    ogni sabato dal 13.04 al 28.04 e dal 4.10 al 12.10.19
    ogni venerdì, sabato e domenica dal 29.04 al 3.10.19

     

    Quota per persona in doppia

    499 € pensioni e hotel 3/4* cat. B
    619 € hotel 3/4* superiore cat. A

     

    Comprende

    • 7 pernottamenti con colazione
    • trasporto bagagli
    • materiale informativo 
    • tracce GPS
    • treno Mosonmagyarovar–Györ (bici inclusa)
    • barca o treno Szentendre–Budapest
    • assicurazione medico/bagaglio

     

    Non comprende

    • viaggio a/r dall'Italia
    • tasse di soggiorno 
    • dispositivo GPS
    • contachilometri e caschetto
    • biglietti di ingresso alle attrazioni indicate nel programma
    • trasporti come da programma 
    • quanto non specificato alla voce “Comprende”

     

    Supplementi

    200/250 € camera singola
    115/150 € cene (escluse bevande e cena a Vienna per Cat B)

    60/90 € media stagione (dal 29.04 al 30.06 e dal 26.08 al 3.10.19)
    110/130 € alta stagione (dal 1.07 al 25.08.19)

     

    72 € noleggio bici
    159 € bici elettrica
    25 € caschetto (da pagare in loco, obbligatorio in Slovacchia)


    29 € ritorno bici propria a Vienna (solo il sabato)
    22 € ritorno a Vienna


    Notte extra in doppia/singola con colazione:
    70/100 € a Vienna Cat A e Cat B
    50/85 € a Budapest Cat B
    60/100 € a Budapest Cat A

     

    Riduzioni
    Per la terza persona in camera:
    100% 0-6 anni
    50% 7-11 anni
    25% 12-14 anni
    10% dai 15 anni in su

  • Itinerario

    1° Arrivo individuale a Vienna e primo pernottamento.
    La capitale asburgica vi accoglie con il suo centro storico, formato da una perfetta intersezione di strade, racchiuse nel cosiddetto Ring. Tutto in città rimanda ai fasti della principessa Sissi, e con la comoda metropolitana potrete raggiungere anche le meraviglie più lontane, come il castello di Schönbrunn, sede della casa imperiale degli Asburgo.

     

    2° Vienna – Bad Deutsch Altenburg o dintorni (45 km)
    Da Vienna imboccherete subito la pista ciclabile che costeggia il Danubio, immersi nel verde che ne circonda le sponde, luogo ideale per sportivi e amanti del relax. Attraverso la silenziosa campagna austriaca arriverete alla città di Petronell–Carnuntum, con il suo parco archeologico che ripercorre la storia di questo importante insediamento romano ai confini dell’Impero. Dopo la visita, di nuovo sui pedali per raggiungere Bad Deutsch Altenburg.

     

    3° Bad Deutsch Altenburg o dintorni – Bratislava (30 km)
    Seguirete il Danubio che scorre placido tra le colline di Hainburg e i piccoli Carpazi. Dalla ciclabile avvisterete in lontananza il simbolo di Bratislava: il bianco castello a pianta quadrata, assurto ormai a emblema della città. Il grazioso centro storico di questa capitale vi invita a passeggiare tra le viuzze che si inerpicano dolcemente sulla collina. Lungo il Danubio, invece, si stende la parte più moderna, dove potrete trovare facilmente ristorantini e pub fornitissimi di ottima birra bionda!

     

    4° Bratislava – Mosonmagyaróvár – Györ (50 km)
    Lascerete la pista ciclabile avvicinandovi al confine ungherese: piccoli paesi agricoli vi accompagneranno sino all’antica cittadina di Mosonmagyróvár. Da qui il vostro tour procede in treno tagliando la campagna ungherese. Stazione di arrivo: Györ, importante sede vescovile, il cui delizioso centro storico brulica di turisti. Nel caso abbiate un po’ di tempo libero, sappiate che si tratta anche di un’apprezzata località termale!

     

    5° Györ – Komarom o dintorni (60 km)
    Passata Györ, la ciclabile si immerge nel verde del bosco di acacie. Vi consigliamo di fare tappa a Babolna: alcune costruzioni, all’entrata della città, rimandano indiscutibilmente al periodo sovietico, creando un senso di austerità. Babolna è però più conosciuta per le belle scuderie imperiali, ora adibite ad albergo, visitabili almeno nella parte esterna. Da qui, percorrendo strade collinari giungerete a Komarom, cittadina divisa dalla sua gemella Slovacca, Komarno, dal fiume Danubio.

     

    6° Komarom – Esztergom o dintorni (55 km)
    Oggi pedalerete lungo la sponda slovacca del fiume su piccole strade di campagne attraverso caratteristici villaggi rurali. Dopo una breve sosta a Iza, dove potrete ammirare i resti del forte romano di Celemantia, proseguirete verso la bella città di Esztergom, la cui impressionante basilica svetta sulla riva del Danubio. Prendetevi assolutamente del tempo per visitarla e per gustarvi una birra nel parco lungo fiume!

     

    7° Esztergom o dintorni – Budapest (60 km)
    Ripidi pendii caratterizzano il pittoresco paesaggio del Danubio fino alla raffinata cittadina di Szentendre, “la città degli artisti”. Qui potrete visitare il museo etnografico all’aperto di Skanzen, dove troverete anche le tipiche costruzioni rurali ungheresi dal tetto in paglia. La tappa si conclude con un tratto di navigazione fino a Budapest. Una volta nella capitale, posate le bici e dedicatevi all’esplorazione della città, magari a bordo di uno dei suoi storici tram in legno. La bellezza non fa difetto: il Ponte delle Catene, il Parlamento e la Piazza degli Eroi di giorno, e di sera piazzette animate da studenti e turisti in ogni angolo della città.

     

    8° Budapest.
    Dopo colazione, fine dei servizi. Partenza del bus da Budapest alle ore 15:00 (su richiesta è possibile partire anche alle 11:00). Arrivo previsto a Vienna ore 18:00.

     


    Per motivi organizzativi, climatici o per disposizioni delle autorità locali, l’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante la vacanza.

     

  • Caratteristiche

    Il percorso è pianeggiante e solo nelle ultime due tappe collinare. Pedalerete su pista ciclabile in Austria, su strade secondarie in Ungheria e Slovacchia, dove peraltro c’è l’obbligo del caschetto.

     

    Il percorso da Vienna a Budapest, pur essendo la continuazione della ciclabile più famosa d’Europa (la Passau-Vienna), non ha le stesse caratteristiche.

     

    In primo luogo, i tratti di vera e propria ciclabile si limitano alla parte austriaca fino a Bratislava. La parte slovacca e ungherese è principalmente su stradine secondarie di campagna, dove talvolta il poco traffico che c’è scorre molto velocemente, state sempre in fila indiana e sfruttate la banchina stradale.

     

    In secondo luogo, la segnaletica in questi due paesi è più scarsa, tuttavia sarà facile seguire l’itinerario seguendo la mappa che vi consegneremo al primo hotel. Più complicato sarà invece orientarsi nelle grandi città come Györ e Bratislava: vi verrà quindi data una mappa specifica.

     

    Infine, il paesaggio è molto più “mosso” rispetto alla Passau-Vienna, e soprattutto le ultime due tappe hanno diversi saliscendi.

     

    Consigliamo di provvedere sempre al mattino al rifornimento di cibo e acqua a sufficienza per tutto il giorno: bar, ristoranti e supermercati non sono infatti molto numerosi.

     

  • Come arrivare

    Il nome dell’hotel d’arrivo vi sarà comunicato nel documento finale qualche giorno prima della partenza. Sarà facilmente raggiungibile dalla stazione centrale dei treni di Vienna in metro o in taxi.

    In aereo
    L’aeroporto di Vienna è collegato con i principali aeroporti italiani dalle seguenti compagnie aeree:


    Potrete chiedere una quotazione per voli di linea mandando una mail a: biglietteria@girolibero.it

    Dall’aeroporto per raggiungere la città potrete prendere il treno. Per maggiori informazioni consultate il sito: www.cityairporttrain.com

    In alternativa potete prendere la linea di bus “Vienna Airport Lines” per raggiungere le principali fermate della metro a Vienna.


    In treno
    Per Vienna ci sono treni diretti dalla maggior parte delle città del Nord Italia, solitamente comodi treni notturni con cuccetta o vagone letto. Da Venezia si impiegano dalle 7 alle 10 ore.  Orari e prezzi sui siti www.trenitalia.com oppure www.bahn.com

    Arrivando alla stazione dei treni Vienna Hauptbahnof prendere la metropolitana linea U1 in direzione Leopoldau e scendere alla fermata “Kaisermühlen/Vienna International Center”


    In auto
    A seconda della città di partenza potrete optare per diversi itineari. Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.
    Vi ricordiamo che in Austria per circolare sulle autostrade è necessario avere il bollino/vignetta autostradale (9,20 euro per 10 giorni) acquistabile in tutti gli autogrill prima del confine.

    Parcheggio

    Avete la possibilità di parcheggiare la vostra auto:

     

    • al garage incustodito dell'hotel (cat. A): € 22 al giorno (non è possibile prenotarlo anticipatamente)
    • parcheggio gratuito nelle vicinanze dell’hotel (chiedere alla reception)
    • nel garage pubblico incustodito alla stazione della metropolitana di Leopoldau (Schererstraße/ Seyringerstraße), raggiungibile con la linea U1, al costo di circa € 3,40 al giorno e circa € 17 a settimana. 
    • Parcheggio pubblico Kagran gratuito, raggiungibile con la linea U1, direttamente alla stazione della metro.

     

    Consiglio: prima di parcheggiare lasciate i bagagli in hotel.

    Per altri parcheggi consultate il sito: www.parkandride.at

  • Pernottamento e pasti

    Il tour include:

    • 7 pernottamenti in hotel 4* per la categoria A, mentre per la categoria B sono previsti pernottamenti in hotel 3* lungo il percorso e 4* a Vienna, Bratislava e Budapest;
    • tutte le colazioni.

     

    Il pranzo è libero. Lungo il percorso trovererete spesso negozi o ristoranti, ma se vi aspetta una tappa molto naturalistica acquistate acqua e cibo al mattino, prima di partire.

     

    È possibile prenotare le cene (bevande escluse). Solitamente a tre portate, potranno essere a menù fisso (alle volte con una o due varianti) o a buffet. Per la cat. B è possibile prenotare tutte le cene, tranne a Vienna. 


    ll primo giorno è dedicato all'arrivo in hotel: non si pedala, e il pernottamento è incluso nella quota.

     

    Da sapere:

    • troverete la lista hotel definitiva nel documento finale. 
    • in alcuni casi l'hotel potrà sistemare alcuni partecipanti in altre strutture collegate.
    • una variazione degli hotel può capitare, le strutture alternative saranno sempre della categoria prenotata.
    • la classificazione varia a seconda dalla nazione, ad esempio aria condizionata e ascensore non sono sempre presenti. 
    • alcuni hotel vi potranno chiedere un deposito cauzionale con carta di credito che verrà sbloccato alla vostra partenza. 
    • non tutte le strutture garantiscono la camera doppia con letti separati, potreste trovare camere matrimoniali con due materassi singoli.
    • le camere triple sono spesso camere doppie con letti aggiunti.

     

  • Bici e accessori

    Le bici disponibili in questo tour sono:

     

    • city bike a 21 rapporti con freno a manubrio. Le biciclette sono robuste ed adatte al tour, di marca KTM, ruota 28 pollici, telaio unisex, copertoni antipick. Le biciclette con telaio da uomo vanno richieste almeno 10 giorni prima dell’inizio del tour.
    • a pedalata assistita a 8 rapporti.

     

    Le biciclette sono equipaggiate con:

    • borse laterali

    Vi verranno poi consegnati, uno per ogni stanza prenotata:

    • contachilometri
    • kit di riparazione (con camera d’aria di riserva);
    • pompa;
    • lucchetto.

     

    Ricordiamo che il casco è obbligatorio in Slovacchia per tutti e in Austria fino a 14 anni.

     

    Potrete noleggiarlo assieme alla bicicletta al costo di € 25 per tutta la settimana. La prenotazione deve essere fatta con almeno 10 giorni di anticipo.

     

    Inoltre in Ungheria e in Slovacchia è obbligatorio indossare una giacca catarifrangente nelle ore notturne e in caso di scarsa visibilità (es. con pioggia).

     

  • Materiale informativo

    Per permettervi di viaggiare autonomamente ma senza pensieri, prepariamo con cura il materiale informativo del percorso ciclabile.

     

    Prima della partenza invieremo il pacchetto informativo via corriere: chi ha seguito la prenotazione riceverà un pacchetto per camera/cabina.


    Riceverete a casa:

    • scheda tecnica della vacanza;
    • traduzione della bikeline (migliore guida cicloturistica esistente del tour) in ITALIANO; 
    • bikeline DONAURADWEG IN INGLESE/TEDESCO;
    • assicurazione medico/bagaglio; 
    • assicurazioni facoltative (se richieste al momento della prenotazione);
    • depliant informativi.

     

    Riceverete via mail, qualche giorno prima della partenza:

    • voucher vacanza come conferma dei vostri servizi prenotati;
    • documento finale;
    • lista hotel.

     

    Riceverete in loco:   

    • voucher per gli hotel e servizi prenotati inclusi ed extra essenziali per poterne usufruire. Attenzione! I voucher contengono le informazioni DEFINITIVE della prenotazione: se un hotel per esempio differisce da quello della vostra lista hotel, fa fede quello del voucher.
    • etichette bagaglio rosse con il codice a barre;


    Si prega di controllare accuratamente che tutti i vostri voucher siano completi e corretti in ogni parte immediatamente dopo il vostro arrivo. Se manca qualcosa vi preghiamo di telefonarci subito.

    In caso di prenotazioni sotto data la documentazione verrà spedita via mail e in loco troverete il resto del materiale.

     

     

  • Al vostro fianco

    Per tutta la vacanza avrete a disposizione per emergenze:

    • il numero di Girolibero in Italia, attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00 
    • i contatti del referente locale.
     
  • 20 Impressioni di viaggio
    • Tiziano

      Vacanza del 15-22 agosto 2019

      Pubblicazione 27 agosto 2019

      Ottima vacanza trascorsa in 4 persone. La ciclabile molto bella, tranne che per qualche tratto in Slovacchia.
      Le bici robuste ma sufficienti allo scopo e gli alberghi di buona qualità, solo uno non è stato all'altezza (pulizia e colazione).
      Il tempo ha tenuto bene e, nell'insieme, direi che il viaggio è da ritenersi più che sufficiente, sicuramente da consigliare!!
    • Laura

      Vacanza del 02-09 agosto 2019

      Pubblicazione 14 agosto 2019

      Meno bella dal punto di vista naturalistico rispetto alla Passau Vienna. Il Danubio si vede poco.
    • Roberto

      Vacanza del 27 luglio - 03 agosto 2019

      Pubblicazione 08 agosto 2019

      Bel percorso che tocca tre capitali e che per molti tratti offre scorci paesaggistici di assoluto livello. Strutture ricettive tutte di buona-ottima qualità e il trasporto bagagli preciso e puntuale.
      Tuttavia man mano che ci si avvicina all'Ungheria le piste ciclabili peggiorano sensibilmente e spesso si pedala tra le auto o su sterrati piuttosto scomodi.
    • Sergio

      Vacanza del 20-27 luglio 2019

      Pubblicazione 05 agosto 2019

      Percorso molto gradevole; in linea con le premesse; trasporto bagagli alloggi e cibo all'altezza delle aspettative.
    • Giuseppina

      Vacanza del 07-14 giugno 2019

      Pubblicazione 19 giugno 2019

      È la nostra seconda esperienza (una in Olanda) e l'organizzazione mi pare molto buona anche per le tempistiche di viaggio.
      Città che valgono la pena di essere visitate e farlo attraversando anche i paesi aiuta ad avere una visione più ampia di popolo e cultura locale.
      Entrare a Budapest in battello è stato molto suggestivo!
    • Barbara

      Vacanza del 02-09 settembre 2018

      Pubblicazione 14 settembre 2018

      Esperienza fantastica che consiglio a chiunque ami pedalare, ammirare paesaggi splendidi e visitare tanti luoghi meravigliosi. Tappe ben calibrate e alla portata di tutti. Percorso facile. Organizzazione del viaggio perfetta. Hotel di ottima qualità. Vienna, Bratislava e Budapest, città splendide, ma anche i paesini intermedi offrono tante bellezze da ammirare. Bellissime emozioni
    • Daniela

      Vacanza del 18-25 agosto 2018

      Pubblicazione 11 settembre 2018

      Ciclabile in Ungheria indicata male. Ci sono alcune variazioni di percorso per lavori .
    • Caterina

      Vacanza del 17-24 agosto 2018

      Pubblicazione 29 agosto 2018

      Tragitto con tappe piuttosto lunghe ma lineari. Poca segnaletica ma con la tecnologia si arrivava a destinazione ogni sera. Hotel 4 stelle ottimi. Consiglio di munirsi di acqua e snack prima di ogni partenza.
    • Claudia

      Vacanza del 12-19 agosto 2018

      Pubblicazione 26 agosto 2018

      Si consiglia l’utilizzo di pantaloncini dotati di fondello.
    • Manuela

      Vacanza del 05-12 agosto 2018

      Pubblicazione 26 agosto 2018

      Bel tour, interessante per le tre principali città, ma forse meno emozionante dal punto di vista del paesaggio naturale.
    • Sandro

      Vacanza del 05-12 agosto 2018

      Pubblicazione 17 agosto 2018

      Eccellente e ben organizzata, forse una tappa su 6 un po’ noiosa, hotel ok, ma gli ungheresi devono ancor imparare un po’ di savoir faire nel turismo
    • Alessio

      Vacanza del 05-12 agosto 2018

      Pubblicazione 17 agosto 2018

      Ottima esperienza
    • Valerio

      Vacanza del 04-11 agosto 2018

      Pubblicazione 17 agosto 2018

      L'itinerario da noi affrontato, paragonato con una delle vostre altre proposte, ovvero la Passau Vienna classica che abbiamo fatto nel 2017, delude forse un po' nell'aspetto naturalistico, compensato invece in gran misura da quello culturale, che si accresce in questo percorso. Se quanto detto riguarda le aree più rurali della tappe, le città attraversate sono vera fonte di sorpresa e riflessione. Se a Budapest Vienna eravamo preparati, Esztergom ci ha veramente sorpreso.

      Il percorso non presenta difficoltà eccessive ma per la natura del fondo e soprattutto i tratti su strada ci sentiamo di sconsigliarlo ai bambini.

      Consiglio per quanto riguarda i pasti: divertente infiltrarsi nel territorio "fuori pista" e cercare ristoranti/mense, soprattutto in territorio ungherese. Un eccellenza per tutti https://saricsarda.hu/en/
    • Franco

      Vacanza del 21-28 luglio 2018

      Pubblicazione 03 agosto 2018

      È un bel giro, se non altro per le tre capitali... non lo metterei comunque nei top 10 dell'Europa.
    • Ermanno

      Vacanza del 29 giugno - 06 luglio 2018

      Pubblicazione 11 luglio 2018

      Io amo la vacanza in bicicletta e da anni uso i servizi di Girolibero, perché mi sono sempre trovato bene.
    • Roberto

      Vacanza del 12-19 agosto 2017

      Pubblicazione 28 agosto 2017

      Come al solito Giro Libero non sbaglia....alla prossima.
    • Paolo

      Vacanza del 12-19 agosto 2017

      Pubblicazione 26 agosto 2017

      Organizzazione della vacanza, pernottamenti e materiale, informativo e bici, veramente ottimi. Percorso: si rimane un po' spiazzati per via delle tre capitali per cui si passa, belle anche le altre località visitabili, non tanto il percorso durante il quale il Danubio lo si vede veramente poco e alcune tappe risultano interminabili per la monotonia del percorso
    • Tiziana

      Vacanza del 14-21 agosto 2016

      Pubblicazione 13 settembre 2016

      Fantastica! Bel tour, bei posti!
    • Maura

      Vacanza del 19-26 agosto 2016

      Pubblicazione 11 settembre 2016

      Esperienza buonissima
    • Serafina

      Vacanza del 05-12 agosto 2016

      Pubblicazione 10 settembre 2016

      Una piacevole esperienza: un itinerario facile, organizzazione ottima, bicicletta perfetta, la libertà' di fermarsi, fare deviazioni per visitare luoghi lungo il percorso, incontrare altre persone lungo il tragitto... in alcuni tratti il paesaggio lungo l'argine del Danubio e' un po' monotono... Ma fermarsi nei paesi, curiosare nelle botteghe, pranzare nelle trattorie, cogliere la frutta lungo la strada, arrivare a Bratislava e poi a Budapest ....emozionante !
15
20